Google Pixel Buds A si aggiornano con nuove funzioni
Google Pixel Buds A si aggiornano con nuove funzioni

Il colosso di Mountain View sta in queste ore rilasciando un nuovo aggiornamento per le cuffie Pixel Buds A, aggiungendo diverse funzioni interessanti.

Le cuffie economiche del motore di ricerca non si limitano a fare concorrenza grazie al basso prezzo, ma vengono accompagnate sempre da belle novità.

Tra le novità presenti ci sarà all’interno dell’applicazione dedicato uno slider per i bassi.

Inoltre viene integrata un’impostazione di compensazione del volume per una migliore risposta dei diversi volumi ed un buon miglioramento della connettività.

Dato che le piccole gemme prodotte da Google hanno un costo basso rispetto alla concorrenza, è interessante vedere come il produttore stia lavorando all’inserimento di nuove funzionalità attraverso aggiornamenti software.

Come abbiamo visto, le nuove cuffie Google Pixel Buds A avranno un maggiore controllo sui livelli dei bassi, grazie alle nuove opzioni che si andranno ad aggiungere all’opzione “bass boost” inserita in precedenza.

Per gli esperti dell’audio queste regolazioni fini saranno sicuramente gradite, permettendo infatti un migliore ascolto per alcuni tipi di contenuti.

Il colosso di Mountain View afferma che se le nuove cuffie Pixel Buds A non riescono a collegarsi all’ultimo dispositivo con cui sono state utilizzate, queste proveranno a tornare a quello ancora precedente.

Ad esempio, se stavate utilizzando gli auricolari con il laptop e questo attualmente è spento, le cuffie torneranno a collegarsi allo smartphone appena verranno estratte dalla custodia.

La società comunica che la versione 282 dell’aggiornamento dovrebbe essere distribuita nei prossimi giorni, ma verrà inoltre installata automaticamente se in possesso di un Google Pixel con Android 10 o versioni successive.

Per chi utilizza smartphone Android con versioni di sistema precedenti, invece, basterà utilizzare l’applicazione Pixel Buds dedicata per ricercare l’aggiornamento.

Non sappiamo quanto tempo potrebbe volerci per ricevere il nuovo firmware sulle piccole cuffie da 99 euro per l’Italia, ma il rilascio dovrebbe essere graduale e potremmo avvistarlo nel nostro paese entro le prossime settimane.

SHARE
Previous article5 smartphone economici e di qualità tra cui scegliere
Classe '93. Sistemista informatico e grande appassionato di tutto ciò che abbraccia la tecnologia ed il mondo smart.