Safari si aggiorna per i nuovi MacBook Pro pronto ai 120 Hz
Safari si aggiorna per i nuovi MacBook Pro pronto ai 120 Hz

Lunedì il colosso di Cupertino ha rilasciato un aggiornamento per la versione di test su Safari Technology Preview, con una piacevole novità per gli acquirenti dei nuovi MacBook Pro 2021 con processori M1 Pro ed M1 Max.

Si tratta della versione dedicata agli sviluppatori, su cui vengono testate le novità prima del rilascio ufficiale.

La nuova versione del famoso browser consente adesso lo scorrimento a 120 Hz per i display ProMotion.

Ciò avviene proprio perché i possessori dei nuovi laptop si sono lamentati del fatto che lo scorrimento su Safari non appare fluido, nonostante l’elevata frequenza di aggiornamento.

La versione 135 dell’anteprima di Safari include quindi il supporto per le animazioni a scorrimento per 120 Hz, che dovrebbe rendere tutto più fluido sui nuovi MacBook Pro 2021.

Per qualche ragione Apple ha rilasciato la nuova release del sistema operativo macOS Monterey senza il supporto completo ai display 120 Hz per le sue app native.

Ciò è sicuramente strano dal momento che il pannello ProMotion è uno dei principali punti di forza dei nuovi laptop presentati da alcune settimane.

Sfortunatamente Safari Technology Preview è la versione sperimentale per sviluppatori, ci vorrà quindi del tempo prima che il supporto completo per i nuovi MacBook Pro venga rilasciato.

Oltre al supporto a 120 Hz, la nuova 135 release del browser include anche miglioramenti e nuove funzionalità, come dichiarato dalla società produttrice:

Le note di rilascio per Safari Technology Preview 135 sono disponibili con colori accentati, caricamento lento delle immagini, animazioni di scorrimento fluide a 120 Hz, API requestVideoFrameCallback e nuove unità di visualizzazione tra cui: svw/svh piccolo, lvw/lvh grande e dvw/dvh dinamico.

L’aggiornamento è disponibile attraverso il menu di Aggiornamento software nell’app Preferenze di Sistema.

Per chi invece non fa ancora parte della Technology Preview, il download è disponibile attraverso il sito Apple Developer.

Questa versione richiede almeno macOS Big Sur, ma non sostituirà l’applicazione Safari principale.

SHARE
Previous articleSamsung Galaxy S21 FE mostrato da nuove immagini
Classe '93. Sistemista informatico e grande appassionato di tutto ciò che abbraccia la tecnologia ed il mondo smart.