Google Home migliora Photo Frame su Nest Hub
Google Home migliora Photo Frame su Nest Hub

Google Home sta cambiando il modo in cui gli utenti interagiscono con le foto attraverso app e dispositivi Nest Hub.

L’applicazione complementare di prodotti per la casa intelligente del colosso di Mountain View è pronta ad evolversi, migliorando le funzioni della “cornice digitale”.

Gli aggiornamenti includono un nuovo menu delle impostazioni per la voce Photo Frame, che permette di visualizzare le foto della propria raccolta sulla schermata di blocco.

Adesso utilizzando Google Home sarà possibile modificare l’album visualizzato mentre Nest Hub è inattivo.

Google Home migliora la “cornice digitale”

Sarà visibile un interfaccia in stile carosello, da cui è possibile scegliere tra gruppi:

  • Selezione di foto;
  • Famiglia e amici;
  • Elementi recenti;
  • Preferiti;

Inoltre, il nuovo menu permette anche di selezionare uno o tutti gli album creati.

Viene visualizzata una finestra di anteprima nella parte inferiore della pagina, che permette di scorrere il carosello di anteprime.

In questo modo sarà possibile vedere come appariranno le foto visualizzate sul dispositivo.

Tra le novità presenti sul piccolo schermo della casa domotica vi è l’arrivo di Froggy, tecnicamente nota come Weather Frog.

Si tratta del personaggio diventato disponibile inizialmente su Nest Hub come opzione di visualizzazione per mostrare l’ora, insieme ad una rappresentazione animata di condizioni metereologiche.

Con il nuovo aggiornamento che verrà rilasciato dal colosso di Mountain View lato server, la piccola rana digitale cambia nome e diventa Google Weather Frog.

Secondo la nuova descrizione presente sull’applicazione Google Home, sarà possibile visualizzare Froggy tra informazioni meteo ed i contenuti Photo Frame.

La funzione sembra ancora incompleta, infatti non è chiaro come la rana virtuale possa interagire con le foto una volta rilasciato ufficialmente il nuovo aggiornamento.

I primi avvistamenti della nuova release di Google Home sono stati fatti negli USA, ma potrebbero volerci alcune settimane per l’arrivo in Europa.

Non resta quindi che attendere che l’aggiornamento faccia il suo corso, tenendo d’occhio il menu Google Home.

SHARE
Previous articleCome scegliere una televisione
Classe '93. Sistemista informatico e grande appassionato di tutto ciò che abbraccia la tecnologia ed il mondo smart.