Google Foto aggiunge album protetti su iOS
Google Foto aggiunge album protetti su iOS

Il colosso di Mountain View sta espandendo le funzionalità di sicurezza e privacy, includendo Google Foto al processo.

Si chiama Secure Locker Folder la nuova possibilità che concede il servizio cloud del motore di ricerca insieme a Google One.

Questo nuovo album protetto di Google Foto attualmente consente ai proprietari di smartphone Pixel di nascondere foto e video sensibili attraverso protezione con password o biometrica.

Google Foto: Secure Locker Folder anche su iOS

La nuova funzione arriverà su iOS all’inizio del prossimo anno.

Questo è quanto dichiarato direttamente dal colosso di Mountain View, che presto la rilascerà per tutti gli smartphone Android.

Questa possibilità offre a tutti gli utilizzatori del servizio Google Foto una protezione elevata per le immagini.

Basti pensare a contenuti altamente sensibili come fotografie di documenti importanti o scatti di nudo.

Sebbene sui prodotti Apple quali iPhone e iPad sia disponibile il servizio di iCloud, Google Foto viene spesso preferito.

La quantità di memoria disponibile gratuitamente per l’archiviazione è maggiore rispetto a quello offerto dal colosso di Cupertino.

Inoltre l’applicazione di BigG è stata ottimizzata anche per i dispositivi Apple.

La piattaforma è inoltre accessibile attraverso browser e permette di scaricare facilmente i contenuti con la risoluzione originale.

Nonostante la concorrenza sia ormai numerosa, grazie ai piani di Google One gli utenti possono acquistare spazio a prezzi competitivi.

Vi ricordiamo infatti che lo spazio di archiviazione Google One è unico per servizi Foto, Drive e tutto ciò che riguarda l’universo del motore di ricerca.

Basta infatti 1,99 euro al mese per avere a disposizione 100 GB di archiviazione, per arrivare fino a 1 TB con i pacchetti successivi.

Secure Locker Folder arriverà quindi a inizio Gennaio su tutti i dispositivi Apple.

Basterà aggiornare o scaricare l’applicazione Google Foto attraverso il famoso App Store del colosso di Cupertino per bloccare facilmente l’accesso ai nostri album.

SHARE
Previous articleCome difendersi dai tentativi di truffa online
Classe '93. Sistemista informatico e grande appassionato di tutto ciò che abbraccia la tecnologia ed il mondo smart.