caratteristiche Whatsapp

Proprio come WhatsApp, gran parte delle piattaforme di messaggistica istantanea consente di visualizzare lo stato di ultimo accesso dei propri contatti.

Si tratta di un’informazione utile che consente di sapere se possiamo, o meno, aspettarci una risposta ad un messaggio inviato ad un nostro amico.

Tuttavia, non tutti a volte vogliamo sappiano delle nostre attività davanti allo smartphone.

Proprio per questo motivo la nota piattaforma di messaggistica pare stia per rendere molto più semplice ed articolata la gestione dei contatti in grado di visualizzare le informazioni sul profilo, incluse quelle dell’ultimo accesso.

WhatsApp nasconde l’ultimo accesso

A notare questa novità sono stati gli ottimi informatori di WABetaInfo, analizzando la versione di sviluppo di WhatsApp in versione Beta.

La società infatti pare sia al lavoro su nuovi strumenti per la privacy che consentono il controllo su chi può vedere esatte componenti del profilo.

Attualmente l’informazione su Ultimo accesso, Immagino del Profilo ed Informazioni possono essere visualizzate da tutti, dai tuoi contatti o da nessuno.

Ovviamente tranne nel caso non decidiate di bloccare un contatto WhatsApp, che in quel caso non vedrà alcuna informazione e non riuscirà a contattarvi attraverso la conversazione.

Non ci sono quindi opzioni personalizzabili, mantenendo un’impostazione abbastanza rigida rispetto alle altre app di messaggistica concorrenti.

Queste limitazioni però verranno presto rimosse, in quanto la nota app sta finalmente testando la possibilità di escludere contatti specifici dalla visualizzazione delle informazioni di Ultimo stato.

Grazie a questa novità tutti saranno in grado di nascondere l’Ultimo accesso solo ad alcuni contatti selezionati, senza quindi disabilitarlo alla lista contatti completa.

Questa opzione sarà anche disponibile per la foto del profilo e le informazioni, fornendo quindi molto più controllo sulla privacy rispetto a quanto offerto in precedenza.

A questo punto è probabile che la disattivazione di Ultimo accesso per tutti i contatti verrà sempre meno utilizzata, infatti in tal caso si andrà a perdere anche la visualizzazione di questa informazioni per i contatti stessi, come un arma a doppio taglio.

Sebbene la nuova funzione sia stata individuata su iOS, pare sia previsto il rilascio su tutti gli smartphone a breve.

SHARE
Previous articleQuando esce e cosa cambia con Windows 11
Classe '93. Sistemista informatico e grande appassionato di tutto ciò che abbraccia la tecnologia ed il mondo smart.