Tesla Model 3
Tesla Model 3

La Tesla Model 3 ha colpito un’auto parcheggiata per le strade della Florida, che si era da pochi secondi fermata per aiutare un conducente parcheggiato.

Subito dopo lo schianto, il veicolo pare abbia anche colpito l’auto che riceveva l’assistenza.

Il sistema di pilota automatico della nota azienda di Elon Musk che, contrariamente da ciò che fa capire il termine, non consente all’auto di dirigere da sola la guida, si è ritrovato nuovamente coinvolto in un incidente stradale.

Tesla Model 3: modello del 2019 contro due veicoli parcheggiati

Ha poco meno di 3 anni il veicolo in questione, schiantato sul lato di un’autostrada contro due veicoli parcheggiati nei pressi di Orlando, in Florida.

L’evento è accaduto lo scorso sabato, nelle prime ore del mattino. L’autista della Tesla Model 3 era un ragazzo di 27 anni, che si è ritrovato coinvolto come responsabile su questo sinistro stradale.

Un ufficiale della polizia stradale si era fermato per soccorrere un veicolo in panne, quando la Model 3 colpì proprio il veicolò dell’autorità e subito dopo quella della persona intenta a ricevere il soccorso.

Fortunatamente non ci sono state vittime a seguito dello schianto, anche se il conducente della Tesla Model 3 ed il conducente dell’altra vettura hanno riportato lievi ferite.

Le autorità stanno ancora indagando sulle cause dell’incidente, ma la CNBC sottolinea che non è stato ancora determinato se l’incidente possa aver causato o contribuito all’incidente.

Alcuni giornalisti nella stessa giornata dello sfortunato incidente hanno provato a contattare l’azienda automobilistica per chiedere informazioni, senza però ottenere risposta.

Considerando che Tesla ha sciolto lo scorso anno il suo team di pubbliche relazioni, è piuttosto improbabile che avremo una risposta in tempi brevi.

L’ultimo incidente che ha coinvolto il pilota automatico di Tesla risale a quasi due settimane dopo che la National Higway Traffic Safety Administration ha aperto un’indagine proprio su questo sistema.

Nello specifico, il noto ente si concentrerà su 11 incidenti registrati nel corso del 2018, eventi che hanno provocato ben 17 feriti ed un decesso.

L’indagine riguarderà le auto della stessa casa produttrice prodotte tra il 2014 ed il 2021, tra cui Tesla Model Y, Model X, Model S e Tesla Model 2, per un totale di circa 756 mila veicoli.