autodistruzione messaggi WhatsApp
autodistruzione messaggi WhatsApp

La funzione di autodistruzione messaggi WhatsApp è stata attesa per diverso tempo, vista inizialmente all’interno della piattaforma di Telegram che da sempre si batte in quanto diretta concorrente.

Proprio nel corso degli ultimi anni la nota piattaforma di messaggistica istantanea, da poco acquisita da Facebook, ha iniziato ad ampliare i propri orizzonti con l’integrazione di nuove funzionalità.

Iniziando dalle Storie proprio come quelle di Instagram, all’arrivo delle GIF fino all’introduzione dei “Messaggi effimeri” ovvero la possibilità di abilitare l’autodistruzione messaggi WhatsApp all’interno delle singole conversazioni.

Quest’ultima è una funzionalità introdotta soltanto da poche settimane, che la società ha inizialmente tenuto sul canale Beta per molto tempo dedicandosi ad uno sviluppo sicuro e dettagliato per evitare qualsiasi tipo di problema.

Messaggi effimeri: autodistruzione messaggi WhatsApp fino a 90 giorni

Secondo WABetaInfo, il canale principale in cui vengono rilasciate informazioni sullo sviluppo delle nuove funzionalità del noto servizio di messaggistica istantanea, Messaggi effimeri permetterà una cancellazione fino a dopo 90 giorni.

Questa novità è stata individuata nella versione 2.21.9.6 beta per dispositivi Android, che permette quindi di effettuare una cancellazione dei messaggi dopo ben 3 mesi.

Per molti questa decisione potrebbe essere sbagliata, infatti si tratta di un periodo decisamente lungo e ciò potrebbe renderlo un parametro inutilizzato all’interno dell’applicazione.

Diversamente possiamo dire invece dell’opzione che prevede la cancellazione automatica dopo 24 ore, rumors di cui si è anche sentito parlare in merito allo sviluppo di aggiornamenti per l’autodistruzione messaggi WhatsApp.

Tra le novità degli ultimi tempi vale la pena evidenziare che è stata inserita la funzione Visualizza una volta per l’invio di foto e video, ciò rende più sicura la conversazione ma non rende impossibile ai destinatari la possibilità di acquisire le schermate ricevute ingannando quindi tale opzione.

Siamo evidentemente in una fase di grande evoluzione della piattaforma, nei prossimi mesi quindi ci auguriamo di vedere lo sviluppo definitivo di queste funzionalità sicuramente comode per tutti gli utenti del servizio.