icona adobe reader
icona adobe reader

Adobe Reader è il software utilizzato per la visualizzazione e la modifica dei file di tipo PDF.

Tale estensione è stata ideata proprio dalla società Adobe nel lontano 1993 ed è l’acronimo di Portable Document Format, diventato uno standard incluso nella categoria ISO.

Nonostante ad oggi siano molti i software alternativi che è possibile utilizzare per l’apertura di questa tipologia di file, Adobe Reader rimane il più conosciuto ed utilizzato grazie anche alla semplicità dell’interfaccia utente.

Infondo, basta fare una rapida ricerca su Google per essere reindirizzati subito sul noto sito per il download del prodotto.

Adobe Reader: versioni a confronto

Il software nella sua versione gratuita viene anche denominato come Adobe Acrobat Reader DC. Si tratta del pacchetto gratuito messo a disposizione dalla società, dal peso di circa 203 MB.

La funzione messa a disposizione è quella di visualizzatore di PDF, su cui potrete quindi anche stampare, firmare e scrivere note.

La versione a pagamento è Adobe Acrobat Pro DC, fornita con una prova gratuita di 7 giorni, e oltre alle funzionalità di base permette anche di creare, proteggere, convertire e modificare i file PDF ed ha un peso di circa 908 MB.

Adobe Reader: requisiti minimi

Nonostante i tempi in cui ormai ci troviamo, Acrobat Reader DC è ancora disponibile anche per architetture a 32 bit. Le specifiche minime per PC Windows sono le seguenti:

  • Processore: Intel o AMD da almeno 1,5 GHz;
  • Sistema operativo: da Windows 7 SP1 o Windows Server 2008 R2 e versioni superiori;
  • RAM: almeno 2 GB;
  • Spazio su disco: almeno 380 MB liberi;
  • Risoluzione monitor: 1024 x 768 pixel o superiore;

Su macOS invece di seguito vi elenchiamo le specifiche:

  • Processore: Intel;
  • Sistema operativo: macOS 10.14 o superiore;
  • RAM: almeno 2 GB;
  • Spazio su disco: almeno 380 MB liberi;
  • Risoluzione monitor: 1024 x 768 pixel o superiore;

Relativamente alle rispettive piattaforme Mobile, la compatibilità parte da Android 5.0 e iOS 12.0 o versioni superiori. In questo caso è possibile trovare l’applicazione su Apple AppStore o Google Play Store.

Adobe Reader: download e installazione

download Adobe Reader
download Adobe Reader

Attraverso la pagina ufficiale è possibile effettuare il download di entrambe le versioni del prodotto.

La piattaforma web riconosce in automatico la versione di sistema operativo utilizzata e provvede a fornire il pacchetto adatto.

Una volta completato il download bisogna dirigersi verso la directory su cui questo è stato effettuato ed aprire il pacchetto (.exe per Windows e .img per MacOS).

Il processo di installazione è abbastanza semplice, si tratta infatti di un setup su cui dovrete semplicemente accettare i termini e le condizioni, rispondendo poi a qualche semplice domanda per vedere poi l’installer terminare dopo qualche secondo.

Adobe Reader: primo avvio ed interfaccia utente

primo avvio Adobe reader
primo avvio Adobe reader

Aprendo il software, al primo avvio verrà chiesto nuovamente di accettare termini e condizioni per l’utilizzo del prodotto in entrambe le sue versioni.

Successivamente ci ritroveremo di fronte al tutorial di primo utilizzo che ci guiderà verso l’interfaccia e le sue funzioni.

Nella vista Home posizionata in alto a sinistra, vengono elencati file i file recenti, archiviati e condivisi.

Centralmente, posizionati in basso, troviamo inoltre i file recenti identificati per nome, data e ora di ultima apertura e dimensione. Alla selezione di ognuno di questi file verranno elencati tutti gli strumenti principali, compresa un’opzione per condividere il file stesso.

Ormai da diverso tempo è anche possibile sfruttare il cloud di Adobe attraverso il rispettivo account, in questo modo sarà anche possibile inviare file ad altri utenti registrati al servizio e sapere quando il documenti viene visualizzato.

Tra gli strumenti consigliati nella versione Reader, ovvero quella gratuita, troviamo i Commenti, Compila e firma, Modifica PDF e Esporta PDF.

Adobe Reader: Android e iOS

Adobe reader mobile
Adobe reader mobile

Proprio come anticipato precedentemente, il noto software è ormai presente anche sui principali dispositivi mobili come smartphone e tablet Android, iPhone ed iPad di Apple.

In tal senso basta cercare la parola chiave Adobe Reader su Google Play Store ed Apple AppStore per effettuare con estrema semplicità download ed installazione con un solo tap.

Anche in questo caso l’interfaccia utente è molto semplice e replica fedelmente quella presente su piattaforma Desktop.

Stesse voci e stesse funzioni disponibili. Ovviamente, in questo caso sono maggiori le funzionalità sulla condivisione.

Inoltre, sulla schermata di benvenuto vengono suggerite alcune app aggiuntive come Adobe Scan e la versione Premium del prodotto.

Sicuramente la versione Mobile è consigliata anche per chi necessità di far firmare documenti in mobilità, infatti questa è una delle funzioni presenti sul noto servizio di visualizzazione e gestione dei documenti in formato PDF.