fattura

Fatturapro per chi ancora non lo conoscesse è uno dei servizi che il web ha messo a disposizione di tutti i possessori di partita IVA che dal 1 gennaio 2019 si sono trovati nell’esigenza di adeguare le proprie modalità di lavoro per lo meno su ciò che riguarda l’emissione delle fatture e la loro ricezione.

L’entrata in vigore della e-fattura ha sancito un vero e proprio momento di svolta nel mondo della Partita IVA, un cambiamento netto che non solo ha coinvolto la modalità con cui si emettono fatture ma è stato il primo vero passo verso quella che viene chiamata digitalizzazione del lavoro.

Ma ti abbiamo parlo di Fatturapro e della sua app come un servizio utile nell’emissione delle fatture e nella loro ricezione. Cosa vuol dire questo?  Lo scopriremo in questa mini guida, intanto ti ricordiamo di andare al sito fatturapro.click dove troverai molte informazioni che ti saranno sicuramente utili.

La fattura elettronica semplice

Sappiamo bene quanto i cambiamenti a noi italiani preoccupano tanto e ovviamente anche nel momento in cui si è iniziato a parlare di fatturazione elettronica siamo andati un po’ nel panico. In realtà c’è chi era preoccupato per il cambiamento ma lo accettava, altri che invece pur restando comunque preoccupati hanno iniziato a paventare l’ipotesi che fosse solo una misura studiata ad hoc dallo Stato per avere sotto controllo tutti i conti e contrastare l’evasione fiscale.

Qualcosa di vero c’è ma la e-fattura è anche stata studiata per semplificare il lavoro, snellirlo e velocizzarlo. Ed ecco Fatturapro che con la sua app offre un servizio i cui sviluppatori hanno ben pensato che il lavoro è già abbastanza stressante, la fattura elettronica è un cambiamento che non deve essere qualcosa di difficile, quindi quale migliore idea se non permettere di fare tutto in pochi click.

Ma in questo caso parliamo di servizio e vediamo il motivo.

Fatturapro e la sua app: come funzionano

Per utilizzare la possibilità messa a disposizione dagli ideatori di fatturapro è sufficiente collegarsi al sito internet dello stesso e registrarsi con tutti i dati della propria partita IVA per iniziare a fruire del servizio. Compreso nell’abbonamento che si decide di sottoscrivere l’applicazione per mobile, compatibile sia con iOS che con Android.

Al momento della registrazione la tua intestazione verrà registrata e non dovrai più riportarla. Ti sarà sufficiente inserire i dati dei tuoi clienti per poter procedere all’invio della fattura. Un registro per trovare in maniera semplice e veloce quelli che sono i tuoi clienti abitudinari e il gioco è fatto.

La compilazione del documento è guidata e questo ti permetterà di completare l’operazione senza difficoltà anche se sei alle prime armi con la tecnologia. Insomma cosa chiedere i di più.

A chi è consigliato il servizio

Ad oggi le imprese che si sono affidate ai servizi di Fatturapro decidendo di sfruttare anche la possibilità di avere la app dedicata sono più di 10.000, un numero destinato ad aumentare giorno dopo giorno con ben 4 milioni di documenti inviati e la soddisfazione di tutti che sfiora il 100%. Sembra proprio un servizio perfetto, con la possibilità di utilizzarlo in una periodo iniziale gratuito, terminato il quale hai la facoltà di disdire l’abbonamento senza alcun pagamento aggiuntivo.

Trascorso il periodo di prova gratuita il servizio ha un costo mensile o annuale da decidere in base al pacchetto che si decide di sottoscrivere, in cui è compresa la possibilità di inviare fatture, ma anche quella di riceverne con il codice destinatario messo a disposizione per te, dalla piattaforma. Sempre compreso nel servizio la possibilità di archiviare i documenti e di permettere al tuo commercialista di collegarsi in maniera diretta senza che tu debba procedere ad invio o consegna manuale.

Quindi per chi è consigliato il servizio? In realtà veramente a tutte le partite IVA sia quelle che hanno una buona mole di lavoro, sia a tutti coloro che inviano e ricevono un quantitativo di fatture limitato. Soprattutto si tratta di servizi che sono perfetti per quei soggetti che pur avendo partita IVA non sono obbligati ad utilizzare la fatturazione elettronica, come nel caso di coloro che hanno regime forfettario, ma decidono di adottare il sistema in maniera volontaria e sono alla ricerca di una maniera veloce ed immediata per l’invio e la ricezione delle e-fatture.

SHARE
Previous articleRete 5G: che cos’è e come funziona
Next articleConvertitore MP3
Amante della tecnologia e gestore del sito Wegeek.net ! Seguo le ultime news del settore per riportare ai nostri visitatori tutto in tempo reale.