impianto a gas

La rete dell’impianto a gas è presente in ogni tipo di abitazione ed è anche una delle prime cose che viene realizzata in fase di costruzione di un edificio, appena subito le fondamenta. Questa rete di tubazioni che porta il gas per il riscaldamento e il raffreddamento degli ambienti, per la produzione di acqua calda e ci permette di cucinare sui fornelli a gas, è costituita da diverse tipologie di materiali che devono essere resistenti ma anche funzionali.

Per far capire ancora meglio l’importanza dell’impianto a gas citiamo soltanto alcuni degli elementi che costituiscono una casa e che per funzionare hanno bisogno dell’”energia” trasportata da tale impianto: il piano cottura; lo scaldabagno a gas, la caldaia a gas.

Come è fatto un impianto a gas?

All’interno dei “magici” tubi che trasportano il gas in tutti gli edifici scorre il gas metano, il combustibile fossile che inquina meno di tutti in quanto non viene trasformato per essere trasportato.

Gli impianti a gas devono essere controllati con costanza e frequentemente in quanto il loro stato deve rimanere in ottime condizioni: perdite ai tubi dell’impianto a casa potrebbero essere davvero pericolose in quanto il metano è un fluido altamente infiammabile e quindi a contatto con scintille o fonti di calore potrebbe provocare esplosioni.

Anche se per la manutenzione ordinaria e extraordinaria ci si rivolge a tecnici del settore, è importante conoscere alcuni dettagli dell’impianto a gas casalingo.

Componenti di un impianto a gas

Il cuore pulsante di un impianto a gas è il contatore, ovvero il punto di raccolta dove arriva il metano proveniente dalla distribuzione centrale. Il contatore è anche lo strumento con cui si tiene sotto controlla la pressione interna di tutto il sistema, che deve rientrare in range specifici, diversi a seconda del tipo di impianto che si possiede. Dal contatore partono a diramazione le tubazioni che trasportano il gas metano.

Le tubature, che sono forse l’elemento più delicato di tutto l’impianto sono fatte di rame, ferro e polietilene e quelle che passano anche dall’esterno e quindi sono esposte alle intemperie vengono ricoperte da una guiana impermeabile per renderle più resistenti. Per via della natura infiammabile del metano, tutte le tubature sono ricoperte anche da una guaina ignifuga.

Costo manutenzione impianto a gas

I prezzi degli interventi all’impianto a gas variano in base al tipo di intervento e a quanto tempo è necessario al tecnico riparatore per apportare le modifiche. Se vi capita di ristrutturare la cucina, rimettendola a nuovo, dovrete sicuramente fare un nuovo allaccio all’impianto a gas, ad esempio, e questo vi verrà a costare sui 700 euro. Una ristrutturazione completa dell’impianto a gas può costare invece fino a 5000 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove + otto =