realtà virtuale

L’impatto della realtà virtuale sulla pubblicità è veramente incredibile. Possiamo dire che specialmente in futuro il settore marketing delle aziende non potrà non tenere conto della realtà virtuale. Oggi quest’ultima non è più riservata a pochi, ma è davvero qualcosa che comincia a coinvolgere i più. Anche Google sta puntando molto su questo aspetto. Basti pensare al fatto che i video di YouTube sono disponibili in realtà virtuale. Sempre più utenti hanno accesso a questi contenuti, che stanno rivoluzionando il modo di “raccontare le storie” e di fare advertising.

Gli effetti della realtà virtuale

Possiamo dire che la realtà virtuale funziona come una sorta di macchina del tempo, perché ci consente di effettuare dei flashback anche per rivivere eventi passati o per fare una sorta di salto nel futuro. Il risultato di tutto questo consiste in un grande coinvolgimento dell’utente. E non si tratta soltanto di un coinvolgimento che passa per il vivere eventi mondiali importanti.

Soprattutto la realtà virtuale mira all’esperienza personale del soggetto, in modo che ci possa essere un maggior coinvolgimento emotivo. La pubblicità aziendale, come quella garantita da iprintdifferent.com, non può non tenere conto di tutti questi risvolti, perché ha sempre più opportunità per creare esperienze di advertising capaci di fare la differenza.

Ma c’è un elemento in particolare che oggi desta una certa attenzione. Si tratta dei video a 360 gradi, che hanno come caratteristica peculiare l’aggiunta della profondità. Anche questa è una caratteristica da non sottovalutare, perché può aprire le porte a degli scenari fino ad adesso non esplorati per fare pubblicità in maniera ancora più coinvolgente.

L’esperienza del coinvolgimento dell’utente

I maggiori esperti di realtà virtuale sono convinti che il raccontare storie attraverso questi nuovi strumenti che abbiamo a disposizione debba basarsi sulla possibilità di trasportare il pubblico e di immergerlo in un mondo del tutto nuovo.

I brand devono sicuramente tenere conto di queste concezioni, perché la realtà virtuale può offrire veramente molte opportunità per consentire agli acquirenti per esempio di avere un’idea totalizzante del prodotto che si vuole acquistare.

Non si tratta soltanto del mondo delle aziende che operano nella vendita al dettaglio, ma di tutte le imprese in generale. L’obiettivo è sempre quello di riuscire a catturare l’attenzione del pubblico. Un obiettivo non sempre facile da raggiungere, perché è davvero molto impegnativo. Tuttavia la realtà virtuale consente di avere un elemento in più per mantenere vivo l’interesse di chi guarda.

Ma non stiamo parlando di fantascienza, perché oggi le migliori aziende possono disporre di vere e proprie applicazioni concrete, sulle quali possono scommettere la finalità di raggiungere il loro successo.

I video a 360 gradi possono essere guardati da qualunque angolazione e oggi sono soprattutto sfruttati dai dispositivi mobili, come lo smartphone o il tablet. Raccontano storie pubblicitarie o storie aziendali in maniera molto precisa, offrendo una migliore esperienza di navigazione e di visione.

L’unione della realtà virtuale con le possibilità offerte da internet può rappresentare davvero la chiave per intraprendere la strada verso una linea più remunerativa per le aziende che sanno sfruttare tutte queste opportunità.

Anche i colossi del web si stanno accorgendo di tutte queste possibilità e per questo propongono sempre di più alleanze con le aziende, in modo da affermare marchi destinati a colpire l’attenzione e a rimanere impressi nella mente dei soggetti fruitori dell’advertising. Le possibilità ci sono tutte per uno sviluppo sempre più intenso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti + diciotto =