Tantissimi italiani amano dedicare il proprio tempo libero ai videogiochi, non solo giocando ma anche andando alla scoperta delle ultime uscite e delle innovazioni più avanzate, che riescono a rendere il tutto ancora più interessante. Nell’ultimo periodo il mondo dei videogames sta attraversando forti cambiamenti, per via della continua e inarrestabile evoluzione del comparto digitale che, di conseguenza, porta alla luce soluzioni sempre più hi-tech.

Ecco perché oggi andremo alla scoperta delle ultime novità relative ai videogames, dai browser games fino ad arrivare alla realtà virtuale, una delle prospettive più futuristiche in assoluto.

I videogiochi per browser

Oggi molti appassionati del settore sfruttano i giochi raggiungibili da browser, probabilmente senza rendersi conto di quanto questi ultimi siano ormai avanzati. I giochi accessibili da browser sono ormai diventati quasi una routine, che ci fa dimenticare che dietro al semplice “clicca e gioca” si trova un set di software figli di capolavori di programmazione, con grafiche sbalorditive e dotati di un’usabilità ai massimi livelli. Il merito va a tecnologie e a linguaggi di programmazione come l’HTML5, il quale ha ormai rimpiazzato il vecchio Flash. I browser game, poi, vantano diversi incentivi interessanti, che spingono i giocatori ad affezionarsi a questa o quella piattaforma: basti pensare ai giochi di casino con bonus e senza deposito proposti da operatori come William Hill, che consentono ai nuovi utenti di giocare anche senza denaro e provare a cimentarsi in nuovi passatempi prima di decidere di investirvi i propri soldi.

La realtà virtuale e le nuove prospettive

Se anni fa questa prospettiva ci sembrava quasi utopistica e irraggiungibile, al giorno d’oggi possiamo già contare su diversi videogiochi che fanno uso della cosiddetta realtà virtuale, tramite l’uso di visori VR come Oculus. Naturalmente, considerati i livelli attuali, siamo ancora abbastanza lontani dallo sfruttare tutte le potenzialità della virtual reality: oggi ci troviamo infatti in una sorta di limbo, nel quale le tecnologie non si sono ancora sviluppate del tutto e i costi (soprattutto per gli utenti) rappresentano ancora una barriera d’ingresso notevole. Gli esperti del settore sostengono però che nell’arco di circa 8 anni la realtà virtuale muterà radicalmente, in particolare per quanto riguarda le interfacce: queste diventeranno infatti via via più comode, accessibili e decisamente meno ingombranti rispetto ai visori e ai caschi attualmente sul mercato. Uno dei passi avanti più significativi degli ultimi tempi è stato il tentativo di rendere più accessibile la realtà virtuale al pubblico di utenti tramite la riduzione netta del costo dei visori: si pensi a dispositivi economici come Google Cardboard (lanciato al prezzo di 20 euro).

eSport in ascesa

Da anni si fa un gran parlare degli eSports e in tantissimi hanno scelto di specializzarsi in questo settore, il quale può fra l’altro contare su investimenti importanti e sponsor milionari. Si tratta quindi di un comparto in grande ascesa che permette di sperimentare nuove soluzioni sempre più innovative. Di contro, va detto che in Italia siamo ancora indietro rispetto ad altri paesi europei ed extraeuropei: il nostro è infatti un movimento piuttosto giovane, che ha bisogno di tempo per potersi sviluppare pienamente; solo tra qualche anno riusciremo a metterci in pari con gli altri paesi ben più all’avanguardia da questo punto di vista, sfruttando tutti i vantaggi che questo tipo di realtà offre.

Il mondo dei videogames si prepara dunque ad accogliere una serie di importanti novità e nel mentre continua a regalare grandi soddisfazioni agli amanti delle tecnologie e del digitale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.