Ricatti online tra video erotici e conti correnti svuotati, 2018 da record
Ricatti online tra video erotici e conti correnti svuotati, 2018 da record

Tra minacce e richieste di riscatto online per video erotici, e furti alle aziende con conti correnti svuotati, il 2018 è stato purtroppo un anno record in Italia per i ricatti online e per la pirateria informatica. A farlo presente, in accordo con quanto è stato riportato dal Corriere.it, è stata la Polizia Postale nel precisare come in Italia, da parte dei pirati di Internet, siano stati soffiati alle imprese ben 42 milioni di euro rispetto ai 15 milioni di euro dello scorso anno.

Conti correnti svuotati mandano spesso le imprese coinvolte sul lastrico

Le richieste di riscatto possono arrivare fino a 5 mila euro per chi custodisce foto erotiche, o per chi visita siti Internet per adulti, ma ci sono pure i criminali informatici che chiedono soldi alle aziende minacciando il blocco della loro rete informatica.

Decisamente più alte, mediamente, sono invece le somme soffiate dai conti correnti bancari di piccole e medie aziende, ed anche di alcune società statali. Al riguardo la Polizia Postale ha rivelato che, attraverso una singola intrusione informatica, sono stati soffiati in un sol colpo quest’anno ben 8 milioni di euro. E spesso l’azienda che si vede rubati i soldi dal conto corrente viene ridotta sul lastrico.

Estorsione a sfondo sessuale, 1.460 persone hanno denunciato senza pagare il riscatto

Sono inoltre 1.460 le persone che, soggette ad estorsione di natura sessuale, hanno avuto il coraggio di denunciare, rivolgendosi alla Polizia Postale, ed evitando così di pagare il riscatto legato alla minaccia di spedizione, ad amici e familiari, di foto e filmini porno dopo essere stati adescati via social per aderire ad una chat erotica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

12 + diciotto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.