Il mercato degli Smartphone è in continua crescita, oscillando tra modelli Android e modelli IOS, tanto che una scelta si potrebbe presentare molto ardua. Normalmente gli utenti si sentono attirati da un modello piuttosto che da un altro, a causa della pubblicità che viene posta in essere di continuo, e che frutta quasi sempre i mezzi di sponsorizzazione prodotti da PG Team.

Ovviamente, al di là del fatto che possiamo o meno essere attirati da un dispositivo perché più pubblicizzato, come facciamo a scegliere un modello ad hoc?

Processore Smartphone: l’importanza della velocità

Lo Smartphone deve essere prestante e veloce, tutta questione di processore insomma. Questo non vuol dire necessariamente che si debba spendere una somma alta per avere un dispositivo all’altezza delle nostre aspettative, ma vuol dire imparare a leggere le schede tecniche che riguardano lo Smartphone scelto. Appare dunque evidente che anche se lo Smartphone è più economico, non comporta necessariamente che sia scadente.

Ma bando ai preamboli, un dispositivo deve essere celere, non deve subire blocchi improvvisi, deve poter effettuare chiamate e consentire l’installazione delle applicazioni senza che si rallenti all’improvviso. Poi, ovvio è che se abbiamo necessità maggiori, ovvero se con il telefono lavoriamo o ci dedichiamo ad attività pesanti, occorre optare per un dispositivo magari più gravoso economicamente ma che non delusa.

Quando conta la batteria smartphone e la sua capacità di resistenza

Ciò che conta molto quando si sceglie uno Smartphone è la durata della batteria, che potrebbe spingerci a protendere per uno o per l’altro modello. Non c’è bisogno di dire che nel leggere la scheda tecnica del telefono, l’attenzione maggiore va sulla sua durata, che minimo deve orientarsi per un giorno con singola carica. Ci sono Smartphone ad esempio che vantano anche un’unità da ben 5300 mAh in grado di durare anche quasi quattro giorni. Le batterie più potenti vuol dire che immancabilmente sono di dimensioni maggiori. Se la grandezza non ci entusiasma, va preferito l’acquisto di un telefono con una batteria da 3400 mAh che duri quantomeno un giorno.

L’importanza del core nella scelta di uno Smartphone

Certo è che la batteria non cammina da sola in fatto di importanza. L’efficienza del dispositivo e il core a basso consumo del processore sono due punti cardine che migliorano le prestazioni del telefono.

Se un telefono ha un core di potenza bassa, è in grado di porre in essere attività scadenti e a bassa intensità, come per esempio accedere in modalità doze o rispondere ai comandi (se lo schermo è spento) senza la necessità di portar via energia alla batteria.

Queste non sono le uniche cose che contano davvero. La ricarica veloce anche è importante quando SJ sceglie uno Smartphone. Questo perché ci può essere la fretta di dover caricare oppure la noia di dover aspettare che la batteria si completi del tutto. In conclusione dunque, una durata della batteria  più lunga è di fondamentale importanza se si considera la tecnica di ricarica che utilizza.

Dopo aver preso in considerazione questi fattori, e tanti altri, saremo pronti a fare la scelta che più ci rappresenta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.