Sport e tecnologia ormai hanno un legame indissolubile. Proprio questo connubio è emerso in occasione del Festival dello Sport che si svolto a Trento dall’11 al 14 ottobre. Ormai la realtà virtuale, l’intelligenza artificiale e l’uso di sensori sempre più precisi sono entrati a far parte totalmente della dimensione sportiva e di tutte quelle forme di intrattenimento che si rivolgono soprattutto ai più giovani. Ma di che cosa si è parlato precisamente al Festival dello Sport per mettere in evidenza il legame tra giochi sportivi e ultimi ritrovati hi-tech? Quali sono stati gli eventi organizzati?

Le conversazioni in chiave sport economy e sport tech

Giornalismo sportivo digitale, sport mega trends, TV e new media e bike, tecnologia sportiva: tutti questi sono stati i temi affrontati al Festival dello Sport in veri e propri dibattiti molto interessanti, che hanno sottolineato come ormai chi è appassionato dello sport più tradizionale a livello italiano, il calcio, non possa fare a meno di tenere in conto i più recenti ritrovati prodotti tecnologici.

Basti pensare alla recensione App Bet365, di cui tutti parlano bene riguardo alla possibilità di effettuare scommesse sportive. Ma il Festival dello Sport è stato anche l’occasione per partecipare a dei veri e propri tornei di e-sports organizzati dalla squadra di e-sports di Uni Trento.

Gli istruttori sono stati a disposizione di chi ha voluto cimentarsi nella pratica di attività sportiva, per sperimentare e rendersi conto dei vantaggi dello sport.

Le start up di sport e tecnologia in Trentino

Come abbiamo specificato, il Festival dello Sport si è svolto non a caso a Trento. Il Trentino è infatti un territorio davvero aperto nei confronti di tutte quelle start up che vogliono operare tenendo presente l’importanza dell’unione tra tecnologia e attività sportiva.

Ce ne possiamo rendere conto, badando innanzitutto a tutti gli impianti che nella regione sono stati realizzati per accontentare tutti coloro che sono appassionati di sport. Il Trentino può contare su 24 impianti per il ghiaccio, 13 di trekking, 430 chilometri di piste ciclabili, 8 bike park e 502 chilometri di piste da sci. Inoltre non devono essere dimenticati i 20 laghi balneabili.

Ecco perché gli esperti hanno definito Trento la seconda provincia più sportiva d’Italia. Sul territorio l’industria dello sport coinvolge molte grandi aziende. Infatti è molto forte il legame tra turismo e sport in Trentino.

I settori più sfruttati sono quelli della bike, della neve, della vela e della montagna. Da questo punto di vista il Trentino è proprio l’ideale per chi desidera trascorrere una vacanza attiva e dinamica, a contatto con la natura, unendo relax e pratica dello sport.

Le start up innovative che operano in questo campo nella provincia di Trento sono tante e si impegnano soprattutto nello sviluppo di nuovi materiali e dispositivi che vengono utilizzati per il monitoraggio delle performance a livello sportivo.

Tutto ciò coinvolge una filiera industriale destinata ad aprire prospettive molto importanti per il futuro. È tenuta molto in considerazione in questa regione italiana la sport economy, che vuole innescare processi innovativi a livello economico basandosi sull’interazione con l’ambiente circostante. In Trentino sono stati istituiti anche il nuovo corso di laurea in Scienze dello sport e della prestazione fisica e la laurea in Meteorologia ambientale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici + sedici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.