Bonus pubblicità con domanda online, incentivo fiscale per investimenti incrementali
Bonus pubblicità con domanda online, incentivo fiscale per investimenti incrementali

Per gli investimenti pubblicitari incrementali realizzati sulla stampa e sulle emittenti radio-televisive a diffusione locale, il Fisco ha messo a punto ed ha definito il modello e le modalità di fruizione del credito. Ne dà notizia FiscoOggi.it, il Quotidiano telematico dell’Agenzia delle Entrate, nel precisare in particolare che per l’accesso al beneficio l’istanza deve essere presentata solo ed esclusivamente via web utilizzando la Carta Nazionale dei Servizi (Cns), i canali telematici Entratel o Fisconline, e Spid – Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Bonus pubblicità 2018 anche per investimenti incrementali sul web

Il modello, con le relative istruzioni per l’accesso al bonus pubblicità 2018, è stato approvato con apposito provvedimento, datato 31 luglio del 2018, da parte della presidenza del Consiglio dei ministri e, in particolare, da parte del capo dipartimento per l’Informazione e l’editoria.

Il bonus, che è fruibile anche per gli investimenti pubblicitari incrementali online, si ottiene presentando domanda da parte di lavoratori autonomi, imprese ed enti non commerciali.

Le tempistiche per l’accesso al bonus pubblicità 2017 e 2018

Per l’accesso al bonus pubblicità le tempistiche sono le seguenti: dal 22 settembre al 22 ottobre 2018 occorre presentare le dichiarazioni sostitutive per beneficiare degli investimenti 2017, mentre le comunicazioni per l’accesso al credito riguardanti gli investimenti 2018 vanno presentate separatamente. Il periodo per la presentazione delle dichiarazioni sostitutive relative agli investimenti 2018 è invece quello che va dall’1 gennaio e fino e non oltre il 31 gennaio del 2019.

Per il 2018, da parte dell’Agenzia delle Entrate, il responso arriverà entro il prossimo 21 novembre. Dopodiché, nell’attesa della ripartizione definitiva dei fondi stanziati per l’accesso al bonus pubblicità, ai richiedenti sarà indicata l’eventuale somma teoricamente spettante.