Passa a Kena Mobile 11,99: nuova offerta per tutti, info e costi
Passa a Kena Mobile 11,99: nuova offerta per tutti, info e costi

Dal prossimo mese di settembre del 2018, in Francia, entrerà in vigore un provvedimento che, approvato dal Senato, farà scattare il divieto dell’uso dei telefoni cellulari nelle scuole, dalle materne e fino ai licei in accordo con quanto è stato riportato da Repubblica.it.

La nuova legge, in particolare, rientra tra le promesse che sono state fatte in campagna elettorale dal Presidente francese Emmanuel Macron, ed impone a scuola il divieto di utilizzo non solo dei telefoni cellulari, ma anche dei tablet e di ogni altro dispositivo connesso.

Uso cellulari nelle scuole in aree limitate e solo per fini pedagogici

Al fine di spiegare i contenuti della nuova legge, prima dell’avvio del nuovo anno scolastico sarà messo a punto un vademecum con informazioni utili per gli studenti ed anche per i docenti.

E questo perché spetterà ad ogni singolo istituto scolastico ammettere l’utilizzo di smartphone, tablet e dispositivi connessi in aree limitate e comunque per fini che dovranno essere solo ed esclusivamente pedagogici.

Possibile creazione nelle scuole di aree di deposito per i telefonini

A discrezione degli istituti scolastici, i docenti ed il personale della scuola imporrà agli studenti di tenere comunque i cellulari, ma di lasciarli sempre spenti nello zaino. Oppure, all’ingresso delle strutture, si potrà creare un’area di deposito per i telefonini che poi gli studenti potranno riprendere al termine della giornata scolastica.

Dal mese di settembre del 2018 nelle scuole, in materia di utilizzo del cellulare, scatterà in Francia, di conseguenza, una vera e propria rivoluzione. E questo perché il 93% degli studenti francesi, con un’età compresa tra i 12 ed i 17 anni, possiede un telefonino.