Nokia 9 PureView con cinque fotocamere che funzionano simultaneamente
Nokia 9 PureView con cinque fotocamere che funzionano simultaneamente

Un telefonino rétro proposto sul mercato a prezzi per i quali da tempo non siamo abituati. Ci riferiamo al cosiddetto cellulare anti-smartphone, ovverosia al Nokia 150 che è uno dei modelli che segna il ritorno sul mercato del colosso finlandese attraverso la HDM Global che detiene i diritti sul brand. Ma cosa dobbiamo aspettarci da questo nuovo cellulare? E, soprattutto, quando e se conviene comprarlo?

Nokia 150, modello base e costo contenuto

Ebbene, l’Associazione Altroconsumo ha effettuato dei test proprio Nokia 150 sottolineando come il cellulare sia interessante per chi è alla ricerca di un modello base a fronte di un costo contenuto. E questo perché da un lato la versione standard del Nokia 150 è in vendita a 35 euro, ed a 40 euro quella dual sim, ma dall’altro non è paragonabile agli smartphone di nuova generazione visto che lo schermo è a bassa risoluzione così come le funzionalità sono ridotte all’osso.

Cellulare anti-smartphone Nokia 150, il massimo del low cost

Di contro, c’è comunque il vantaggio che in modalità standby la batteria del Nokia 150 può durare fino ad un mese per quello che è un dispositivo da acquistare solo per chi deve effettuare chiamate ed inviare Sms visto che c’è poco altro in più trattandosi in tutto e per tutto di un modello di telefonino base e rigorosamente low cost.

Giochi Nokia, Snake al gran ritorno

Il Nokia 150, sebbene la risoluzione sia bassa, è dotato di fotocamera, permette di giocare con alcuni giochi, tra cui il leggendario Snake, e si può pure ascoltare la radio e la musica in formato mp3. Il telefonino ha pure uno slot per inserire una scheda di memoria micro SD al fine di poter scattare fotografie e registrare video tenendo conto sempre del fatto che la risoluzione è quella che è. D’altronde cosa si può volere di più spendendo appena 35 euro?