Alla fine è ufficiale: Blackberry ha deciso di dire addio al mercato degli smartphone. Ha, come si dice, gettato ufficialmente la spugna. Il colosso canadese che a suo tempo era stato il numero uno a livello internazionale nella vendita di cellulari, ha deciso che la produzione di telefonia da parte sua cesserà irrimediabilmente e verrà subappaltata ad una società del sud est asiatico, in Indonesia.

In particolare è stato fatto sapere che l’accordo è stato raggiunto con l’azienda Pt Tiphone Mobile Indonesia, che dovrà creare dispositivi Blackberry direttamente in Indonesia. Quindi vedremo ancora in circolazione smartphone Blackberry ma non saranno più quelli prodotti dall’azienda canadese, bensì dalla società indonesiana. La scelta dell’amministratore delegato, John Chen, non è stata improvvisata.

Da tempo l’azienda canadese meditava su come affrontare la forte crisi nel settore della produzione di smartphone, dovuta alla presenza di una concorrenza forte e molto più incisiva da parte di aziende dislocate in tutto il mondo. Alla fine la soluzione è una: esternalizzare. Neppure il prodotto di lancio, Blackberry Priv, è riuscito a sollevare le sorti dell’azienda canadese che per troppo tempo ha rinunciato a rinnovare i prodotti ed alla fine ha ceduto per forza alla concorrenza di Apple e Samsung. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.