windows 10

Microsoft lanciando Windows 10 ha dato vita ad una rivoluzione informatica, almeno lato cliente, di quelle che si vedono una volta ogni dieci anni. Il colosso informatico di Redmond ha fornito un sistema operativo in grado di mettere in comunicazione vari tipi di dispositivi tra loro grazie alla filosofia delle app universali. Se questa azienda deciderà di stilare un bilancio esso non può che essere più che positivo visto il grande successo che il nuovo sistema operativo ha ottenuto entrando rapidamente, anche grazie alla modalità di rilascio ovvero l’aggiornamento gratuito, in computer e tablet di tutto il mondo garantendosi in questo modo uno tra i migliori successi dell’azienda.

Siamo quindi arrivati al suo primo anno di vita di Windows 10 e Microsoft sta per fargli fare il salto di qualità cercando di monetizzare degli sforzi profusi fino ad ora. Dal 29 luglio prossimo il sistema operativo e gli aggiornamenti diventeranno a pagamento. Questo significa che se possiedi un sistema operativo Windows 7, Windows 8 o Windows 8.1 e vuoi effettuare l’aggiornamento è bene installarlo nel più breve tempo possibile visto che dal 30 luglio prossimo non sarà più presente l’applicazione “Ottieni Windows 10” che garantiva un metodo semplice e rapido per portare il sistema operativo di Microsoft alla nuova versione.

Tra le nuove caratteristiche di Windows 10 è bene ricordare applicazioni come Microsoft Edge, l’assistente personale Cortana con una veste grafica ed una interfaccia utente in grado di vedere al futuro non dimenticando il passato.