Google Chrome

Flash è la tecnologia usata ormai da molti anni per la visualizzazione di vari tipi di contenuti animati sul web ma molto presto anche Google Chrome bloccherà questi contenuti sul browser web. Vi sono molti motivi dietro a questa decisione: uno tecnico ed un altro per la sicurezza informatica. E’ necessario tenere presente che ormai i contenuti sviluppati con HTML5 riescono a produrre un risultato molto simile rendendo però il sito web più seo friendly perché meno pesante. Poi c’è la questione sicurezza. Il Flash Player di Adobe è spesso foriero di bug molto pericolosi sia per la sicurezza informatica degli utenti sia del sito ospitante.

Google Chrome bloccherà per default tutti i contenuti con tecnologia flash ma gli utenti potranno visualizzarli anche se sarà necessario abilitare manualmente ogni volta che ci saranno animazioni di questo tipo. Il browser web di Google chiederà ogni volta se si vuole visualizzare i contenuti e la scelta verrà memorizzata per le altre volte che si si troverà di fronte ad una scelta del genere. Solo dieci siti web, i più conosciuti al mondo, avranno la possibilità di avere le animazioni flash attivate, tra i quali i più importanti in Italia sono: Amazon, Facebook, Youtube e Yahoo.

La decisione di bloccare i contenuti flash su Google Chrome potrebbe avere un interessante svolta con un maggiore impegno da parte degli sviluppatori HTML5 per creare degli strumenti in grado di mettere definitivamente in soffitta questa importante tecnologia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 5 =