yahooContinuiamo a parlare del colosso Yahoo. Proprio ieri, abbiamo parlato della dismissione di alcuni servizi, non più redditizi e scarsamente utilizzati dagli utenti. Alcuni servizi escono dai quadri di Yahoo, ma il colosso americano li rimpiazza con alcuni acquisti davvero importanti. Dopo aver acquisito Tumblr, Yahoo ha da poco confermato le acquisizioni di Qwiki e Xobni. Vediamo nel dettaglio cosa offrono questi due servizi.

Qwiki. E’ una app per iPhone, in grado di creare piccoli filmati unendo video, immagini e aggiungendo anche una colonna sonora. Un progetto davvero interessante, nato nel 2010: fu presentato alla Disrupt, una conferenza tecnologica, dove vinse il primo premio. A votare i progetti più interessanti c’era proprio Marissa Mayer, attuale CEO di Yahoo. Yahoo acquista Qwiki per 50 milioni di dollari.

Xobni. La storia di Xobni è più vecchia: esordì nel 2007, come plgin per Microsoft Outlook. E’ in grado di distinguere contatti e messaggi in base alla provenienza: è molto apprezzato, tanto da essere incluso in tutti i principali client di posta elettronica, fra cui proprio Yahoo Mail. Adesso Xobni ha sviluppato una applicazione in grado di inviare le notifiche dai social network via mail. Costo dell’operazione: 60 milioni di dollari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici + quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.