wazeProbabilmente molti di voi avranno già sentito parlare di Waze. E’ una delle app più scaricate su piattaforma Android e iOS: l’app è una sorta di mondo social per traffico e navigazione. Una community sul traffico ma non solo, gli utenti possono segnalare in tempo reale blocchi, rallentamenti, pericoli, incidenti: in questo modo, si aiuta la comunità, che non dovrà perdere tempo con lunghe code e che dunque potrà suggerire anche percorsi alternativi. Ma non solo: l’app può segnalare la posizione di alcuni utenti, dunque potremo sapere la posizione dei nostri amici e raggiungerli in breve tempo. L’applicazione ha riscosso subito grande successo: ad oggi conta oltre 47 milioni di utenti, sparsi per tutto il mondo. In Italia ci sono oltre 1.6 milioni di utenti che utilizzano Waze, tanto da aggiungere una nuova ed importante feature: Waze permette di individuare la stazione di servizio più economica nelle vicinanze. L’idea del progetto Waze è nata in Israele, una start up nata con pochi dollari ma molte idee: oggi Waze ha un valore che supera il miliardo di dollari. E proprio questo valore sempre crescente ha fatto aumentare l’attenzione da parte di alcuni grandi colossi. Google e Facebook, secondo quanto riporta il quotidiano economico Bloomberg, sarebbero interessati all’acquisizione di Waze. Google, potrebbe inserire il sistema di Waze all’interno delle proprie mappe, rendendo ancora più preciso ed efficiente il servizio di Google Maps. Facebook invece sarebbe interessato all’aspetto mobile, da sempre uno dei pallini di Mark Zuckerberg, numero uno di Facebook. Chi la spunterà, Facebook o Google?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − diciassette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.