Arriva un importante annuncio dalla software house Mozilla: l’azienda produttrice del terzo browser più utilizzato al mondo, Firefox, ha deciso di abbandonare lo sviluppo della versione a 64 bit del proprio browser. Una decisione sofferta ma arrivata al culmine di numerose segnalazioni da parte degli utenti: coloro che possedevano un sistema operativo Windows non riuscivano a sfruttare tutte le potenzialità di Firefox a 64 bit. Infatti, la vera notizia è che Mozilla non svilupperà Firefox a 64 bit per Windows, ma continuerà a svilupparlo per gli altri sistemi operativi, dunque Mac e Linux. Le motivazioni di questa scelta sono state comunicate dalla stessa software house Mozilla, che in un comunicato ufficiale ha spiegato le ragioni di questa scelta. Mozilla ha spiegato i vari problemi riscontrati dagli utenti, a partire dai plugin: numerosi plugin non erano compatibili, molti di quelli compatibili mostravano diversi problemi. Ma non è tutto: c’è anche un problema di lentezza d’esecuzione, che rende inutile l’utilizzo di Firefox. Inoltre, c’era un problema con l’invio delle segnalazioni per errori ed anomalie. A complicare le cose, anche l’impossibilità di sfruttare a pieno tutte le funzioni del browser: insomma un vero e proprio fallimento. Per tutta questa serie di motivi Mozilla ha fermato lo sviluppo delle versioni a 64 bit di Firefox per Windows, annunciando che continuerà a lavorare su Mozilla Firefox a 64 bit per Mac e Linux.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

16 + 18 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.