Tempi duri per tutti coloro che scaricano illegalmente e in maniera assolutamente gratuita, il materiale protetto da copyright, sia esso un cd musicale, un film appena uscito nelle sale o un giornale o un fumetto. La chiusura di MegaUpload ha infatti provocato una serie di chiusure a catena di molti altri portali di hosting file, ciò ha drasticamente abbassato la disponibilità di link e materiale. Non è arrivata una conferma ufficiale, ma sembra che alcuni portali contenenti link o materiale protetto da copyright siano stati chiusi dalla Guardia di Finanza: si tratta di FilmGratis.tv e ScaricoLibero.com, due fra i portali più conosciuti dai tanti utenti che scaricavano gratuitamente film, album, riviste e software. Stessa sorte patita dai portali Library.nu e iFile.it, due siti specializzati nella diffusione di ebook italiani, i due siti erano stati chiusi nei giorni scorsi. Il fatto nuovo, sopratutto per i primi due siti ScaricoLibero e FilmGratis.tv, è che i server non risiedevano in Italia, bensì in Olanda. Ciò non ha impedito comunque alla Guardia di Finanza di chiudere i due siti, che grazie all’enorme mole di traffico di utenti, permettevano di guadagnare diversi euro al proprietario. Sicuramente è piu facile per le forze dell’ordine, arginare fenomeni come questi portali, piuttosto che la pirateria che viaggia sui software P2P o sui torrent.

1 COMMENT

  1. La chiusura di scaricolibero non è una gran perdita: bannavano con l’epiteto “frocio”, e poi bannavano pure chi tentava di far loro capire l’assurdità del fatto, il razzismo insito nell’omofobia: dei coatti ignoranti, rozzi e reazionari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.