Da almeno due anni e mezzo, in Italia è scoppiata la mania dei social network: Facebook e Twitter su tutti, hanno visto negli ultimi anni un arrivo sempre maggiore di utenti. Però per chi passa molte ore davanti al computer, specie se il pc è collegato ad internet, c’è un forte rischio da dipendenza da social network. Lo spiegano alcune ricerche effettuate negli Stati Uniti, che hanno voluto quantificare – su un campione di 250 persone – gli effetti dei social network. Secondo i ricercatori dell’Università di Chicago, la Booth School of Business, la dipendenza da social network è addirittura più difficile da sconfiggere rispetto a quella sul fumo e sull’alcool: smettere di controllare Facebook o Twitter, è più complicato che dire no ad un bicchiere di alcool o ad una sigareta. La quotidianità dei social network, è diventata sempre più diffusa, aiutata dalla costante diffusione di punti Wi-Fi o di connessioni mobile con smartphone e tablet, che permettono all’utente di controllare eventuali aggiornamenti sui social network. Nonostante la ricerca sia stata effettuata su un campione non vastissimo, c’è da dire che è un dato da non sottovalure. Secondo la ricerca infatti, fra i bisogni primari della giornata, oltre al sesso al bisogno di dormire, il controllo dei social network è fra i bisogni delle persone intervistate. E voi, riuscite a resistere senza social network?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.