La Cina sbarca in maniera massiccia su Internet: nonostante la censura appplicata dal Governo Cinese su molti portali internet, cresce il popolo degli internauti cinesi. A confermare questa notizia è Wang Chen, presidente dell’Ufficio dell’Informazione del Consiglio di Stato Cinese: Chen spiega come gli utenti che utilizzano abitualmente internet in Cina abbiano raggiunto e superato la quota di 500 milioni. Più di mezzo miliardo di cinesi utilizza la rete Internet: numeri assolutamente importanti che rivelano come la Cina sia un possibile mercato da sfruttare a pieno anche tramite Internet. C’è da dire che il vero problema resta la censura: molti portali, come per esempio YouTube, Facebook o Twitter, restano oscurati dal Governo Cinese. Si sviluppa dunque un “sottomercato” di portali con le stesse funzioni, ma disponibile solo in Cina. Uno dei metodi più utilizzati per tramandare informazioni è sicuramente il microblogging, un sistema simile a Twitter, ovviamente rivisto in chiave cinese. Ma non solo la navigazione, anche il commercio su internet sta prendendo piede. “L’industria di internet è diventata sempre più importante” spiega sempre Wang Chen, evidenziando l’importanza dell’e-commerce, che in Cina offre posti di lavoro a due milioni di utenti in maniera diretta, mentre sono ben 13 milioni i lavoratori su internet in maniera indiretta. E i numeri relativi alle vendite sono di tutto rispetto: nei primi mesi del 2011, le vendite online sono aumentate del 22% rispetto allo stesso periodo del 2010, aumento molto importante dunque.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 + 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.