Oggi vi presentiamo un programma open source molto interessante per il download di file musicali. Si tratta di Pirate, un programma gratuito aggiornato alla versione Pirate build 1.0.0.5 proprio nelle scorse ore. I responsabili del progetto ci tengono a precisare che ” Pirate è un’applicazione open source realizzata unicamente a scopo didattico, e non costituisce, di per sé, uno strumento illegale”. Ciò cosa vuol dire? Che i contenuti protetti da copyright che verranno scaricati saranno ad uso e consumo dell’utente che effettua il download, che se ne assume le responsabilità. E’ un po lo stesso discorso che viene fatto per eMule, BitTorrent e in generale tutti i programmi P2P, o di condivisione. Come funziona?
1) Scaricate Pirate dal sito ufficiale, cliccando su questo link.
2) Una volta scaricato, il software non necessita installazione o configurazione.
3) La grafica è molto semplice, la finestra è divisa in due parti:
– in alto c’è una casella di ricerca, con il pulsante Search. Sotto appariranno tutti i risultati collegati alle parole che avrete cercato.
– in basso c’è la finestra di download, con le informazioni sul progresso del download e la velocità di download.
4) Per modificare le impostazioni – non sono molte – basterà cliccare sul pulsante accanto a Search, a forma di chiave inglese.
5) Una volta ricercata la canzone, ci saranno tanti risultati, con a destra il pulsante Download. Prima di avviare il download, il programma vi chiederà di confermare la cartella di destinazione del file.
6) La velocità di downlad è impressionante: penso che nessun software di condivisione ha una velocità così alta. Potete cercare dei file copyleft per effettuare una prova legale del software.