Sembra ormai giunta al capolinea la lunga era di Internet Explorer 6, motivo di questa chiusura, a mio avviso da aspettarsela, è data dalla sua insicurezza, al oggi sono troppi i bug che inondano IE 6, ciò comporta una sicurezza davvero minima, quindi è facile imbattersi in virus e altri file del genere in un batter d’occhio. La notizia ha fatto il giro del web principalmente perchè Google, onnipresente nelle nostre notizie, ha deciso di porre fine ai servizi Google Docs e Google Sites, ovviamente compatibili per la versione 6 di Internet Explorer. La bocca che ha fatto trabboccare il vaso è data dall’ennesimo bug, che proprio ieri ha colpito il browser ormai malandato, da questo è scaturita la fulminea decisione della società di Mountain View.

Si presuppone che la data ultima e ufficiale sia il 1 Marzo 2010, in pratica tra un mese esatto, su Windows XP finirà l’era del browser, secondo la decisione di Google. Per chi però non ne può fare a meno, parlo dei più nostalgici, c’è una buona notizia, la Microsoft ha deciso di far girare sul suo sistema operativo fino al 2014, in modo da favorire un passaggio ad un nuovo browser, o semplicemente ad una versione più aggiornata di Internet Explorer, con la giusta calma, in modo da familiarizzare con quest’ultimo. Questo lo dico perchè il 20% di chi naviga su internet usa ancora IE 6, e non è poco!

Insomma dal primo marzo per non incorrere in spiacevoli sorprese consigliamo di usare sul sistema operativo Windows i seguenti browser, o versioni più aggiornate:

  • IE7
  • IE8
  • Firefox 3.0
  • Safari 3.0
  • Chrome 4.0

Buona navigazione!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × quattro =