applegold

L’azienda di Cupertino sta davvero vivendo un momento d’oro per quanto concerne gli affari: ricordiamo che pare aver avvertito solo infimamente della crisi economica e che le sue azioni viaggiano sempre su quotazioni molto elevate. Ieri sono stati pubblicati i dati ufficiali del bilancio dell’ultimo trimestre ed ammetto che sono davvero sorprendenti. La scelta di mettere in vendita un iPhone 3Gs, quasi del tutto simile al 3G se non per pochissime funzioni, per quanto impopolare, ha dato i suoi frutti e le vendite sono andate oltre le aspettative.

I fan della Mela infatti non sono stati tutti intimoriti, a differenza mia, dell’elevato prezzo del 3Gs, che è, a quanto pare, andato a ruba. Io ho infatti deciso di tenermi il caro vecchio 3G, ma mi sono appena rifatto con un bel MacBook Pro in arrivo domani.

Comunque, i dati ufficiali parlano chiaro: 8,34 miliardi di Dollari di entrate di cui ben 1,35 miliardi di utile netto. Una cifra da capogiro per qualunque azienda. Rispetto all’anno scorso sono aumentate di ben il 626% le vendite di di iPhone ed iPod e del 13% le vendite di Mac.

Segnali positivi: il futuro si fa sempre più roseo per una società che, ricordiamo, fino a 14 anni fa era praticamete in bancarotta, ma che è riuscita a riscuotersi grazie ad un buon mix di originalità (prodotti trendy ed all’avanguardia) e conservazione (restano i prodotti per chi vuole distinguersi da Microsoft).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − dieci =