x128

Il noto produttore di memorie Corsair ha aggiunto alla sua collezione di SSD hi-end, il modello Extreme, composta da alcuni nuovi modelli SATA II Hig Performance, l’X32, l’X64 e l’X128, dove la cifra indicata corrisponde alla capacità in gigabyte degli stessi. I nuovi dispositivi sono in grado di fornire velocità sequenziali di circa 240 MB/s in lettura e a 170 MB/s in scrittura.

Jim Carlton, presidente della sezione marketing di Corsair, dichiara di aver realizzato i propri dischi a stato solido utilizzando un nuovo controller Indilinx Barefoot e memorie flash NAND a Celle Multilivello prodotte da Samsung. Questo metodo garantisce prestazioni fluide e reattive ed elimina i problemi tipici dei dischi rigidi meccanici tradizionali. Le nuove unità SSD della serie Extreme sono ottime per essere usate come drive principali in desktop e notebook, ma sono anche ideali per le configurazioni RAID 0 nei desktop ad alte prestazioni per chi è alla ricerca di prestazioni estreme. Il firmware di tutte queste unità Extreme può essere aggiornato dall’utente e arricchirsi di nuove funzioni, quali ad esempio il comando TRIM supportato da Windows 7 e secondo recentissime notizie, anche da MacOSX.


Nei drive SSD il controller e il relativo firmware sono i fattori di maggiore importanza per ottenere il massimo delle prestazioni e della sicurezza, grazie a sofisticati algoritmi i controller hanno il compito di ottimizzare i processi di lettura e scrittura e implementare la funzione
wear levelling, la quale impedisce che i dati vengano scritti sempre nelle stesse celle di memoria.