La presenza online di sconti liberi tutto l’anno, con l’e-commerce, rende i saldi invernali, così come sono attualmente strutturati, non solo inutili, ma anche obsoleti. Questo è quanto, tra l’altro, ha dichiarato Carlo Rienzi, il Presidente del Codacons, in vista della partenza in tutta Italia dei saldi invernali 2019.

Ecco come i saldi potrebbero davvero funzionare

Secondo l’Associazione dei Consumatori e degli Utenti, infatti, per i saldi invernali 2019 si prevede l’ennesimo flop in quanto, di contro, dovrebbero essere gli esercenti, durante l’anno, a decidere come e quando vendere la merce presente in negozio a prezzi ribassati.

Di conseguenza, per il Codacons i saldi andrebbero eliminati del tutto e sostituiti, per esempio, da iniziative come il Black Friday che, invece, incontrano per gli acquisti un grande favore da parte dei consumatori.

Cosa aspettarsi nei primi giorni del saldi invernali 2019

In base alle stime ed alle rilevazioni a cura del Codacons, nei primi giorni dei saldi invernali 2019 a fare buoni affari, con conseguenti numeri positivi per quel che riguarda le vendite, saranno solo le boutique d’alta moda e gli outlet ed in prevalenza solo grazie allo shopping da parte dei turisti stranieri.

Ed in ogni caso, per acquisti durante i saldi in tutta sicurezza, l’Associazione dei Consumatori e degli Utenti consiglia, tra l’altro, di conservare sempre lo scontrino, di verificare che le vendite siano realmente di fine stagione, di diffidare degli sconti superiori al 50%, e di servirsi preferibilmente nei negozi di fiducia. ‘E se pensate di avere preso una fregatura, rivolgetevi al Codacons, oppure chiamate i Vigili Urbani’, conclude l’Associazione con una nota.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.