Internet Wind domenica 9 dicembre, illimitato e gratis per tutti i clienti
Internet Wind domenica 9 dicembre, illimitato e gratis per tutti i clienti

In Italia le linee ultrabroadband sono vicine al 40% del totale. Ne dà notizia l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) in accordo con i dati dell’Osservatorio sulle Comunicazioni da cui è emerso, inoltre, come nel secondo trimestre del 2018 siano state oltre 54 milioni le schede SIM che hanno effettuato traffico dati a fronte di un balzo del 54,7% del consumo medio unitario.

Evoluzione della telefonia fissa dal 2014 ad oggi

Per la fornitura dei servizi di telecomunicazioni, l’Agcom ha rilevato la presenza di profondi mutamenti per quel che riguarda le tecnologie utilizzate. Per esempio, nel mese di giugno del 2014 in Italia il 95% degli accessi alla rete di telefonia fissa era in rame, mentre a distanza di quattro anni questi sono scesi al 65%, il che significa che al giorno d’oggi ci sono oltre 6 milioni di linee con altre tecnologie più moderne. Questa transizione, di riflesso, ha migliorato le prestazioni e la velocità delle connessioni ad Internet.

Basti pensare che dal 2014 ad oggi il peso delle connessioni ad Internet con velocità pari o maggiore di 30 Mbit/s è passato dal 2% al 38% del totale, mentre su base annua le connessioni con velocità oltre i 100 Mbit/s sono aumentate di oltre un milione di unità sempre in accordo con il Rapporto dell’Autorità.

Le quote di mercato, TIM primo operatore su Internet e mobile

Per quote di mercato nella connettività, TIM è il primo operatore in Italia con il 44,7%, e poi Vodafone, Fastweb e Wind Tre con un market share che è compreso tra il 14% ed il 15% circa. Nel mobile è ancora TIM prima con il 31,2%, ma tallonata da Wind Tre con il 30,4%.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.