Gli amanti delle escursioni in bicicletta sanno bene che la tecnologia è dalla loro parte ed esistono molte applicazioni che possono prestare aiuto durante i viaggi su due ruote.

Sono moltissime le applicazioni a riguardo, ma poche riescono davvero ad eccellere in funzionalità e prestazioni quando decidiamo di provare il nostro acquisto della mtb online e vogliamo un supporto. Se la bici è il mezzo di trasporto che usiamo come habitué per spostarci, non guasterà scaricare una delle app che offre molte prestazioni in grado di facilitare viaggi ed escursioni.

Le migliori app per andare in bici Bike Citizens e NaViki

Bike Citizens è la prima applicazione in assoluto voluta per facilitare la vita dei ciclisti nelle aree urbane. Non a caso viene utilizzata appositamente per lo spostamento in un paese o in un altro e include la copertura di oltre 200 città europee: tra quelle italiane sono incluse Firenze, Milano, Roma, Torino e Venezia.

Tutto ciò che bisogna fare è indicare da dove si parte e dove si vuole arrivare, l’applicazione darà la distanza che intercorre tra i due punti e quale sia il percorso migliore da seguire. In questo caso verranno tenute in considerazione le eventuali strade con piste ciclabili e saranno date utili informazioni sui punti di interesse presenti lungo il percorso. La cosa bella di questo tipo di applicazione è che opera anche offline, quindi non per forza bisogna essere muniti di connessione internet. La si può scaricare gratuitamente per iOS e Android.

NaViki invece è una app gratuita (che prevede anche acquisti in app) utile per la navigazioni dei ciclisti assidui. Essa, reperibile anche in lingua italiana, consente la pianificazione in pochi semplici passi del tragitto che vogliamo fare, consentendo di scegliere il percorso più veloce. La sua fama è dovuta soprattutto a chi USA la bici per andare a lavoro e non vuole incontrare contrattempi. Tra le funzionalità c’è anche la possibilità che l’applicazione scelga tragitti con punti di interesse da ammirare.

Il navigatore funziona anche vocalmente in maniera tale che ci dà indicazioni mentre siamo occupati a guidare la bici, basta usare le cuffie per stare attenti con gli occhi su strada.

Moovit: applicazione per trasporto pubblico e non solo

Moovit è un’applicazione conosciuta perché informa gli utenti sulle tratte di autobus e treni. Tuttavia da un po’ di tempo a questa parte si è aggiornata con importanti sistemi di bikesharing esistenti nelle varie città italiane e del resto del Mondo. L’applicazione indica dove si trovano le biciclette nei nostri paraggi, fino addirittura a controllare se queste biciclette sono ancora in giro e come possiamo raggiungerle.

Il Bike Sharing di quest’applicazione vale per moltissime città italiane, nel giro di poco tempo si conta che possa avere copertura praticamente ovunque. Per adesso spiccano tra le città incluse Roma, Genova, Padova, Torino, Venezia, Udine, Brescia, Firenze, Pisa, Alessandria, Bari e così via. L’applicazione può essere scaricata sia su IPhone che su Smartphone Android.

Cicloturismo: l’applicazione per andare in bici completa di itinerari

Tra le altre applicazioni spicca infine Cicloturismo, che supporta il contenuto del sito web www.cicloturismo.it. In questo modo avremo a disposizione molti contenuti già indicato nel sito, a partire dall’elenco di tutti gli itinerari indicati dagli utenti (i quali partecipano ad ampliare l’archivio, che ad oggi ne conta circa 100 mila) ma anche i diari di viaggio.

Anzi c’è di più, con Cicloturismo potremo consultare anche i nomi degli hotel che propongono servizi a coloro che viaggiano con ciclomotori (e anche biciclette). In questo modo sapremo più facilmente cosa ci occorre per la nostra escursione senza dimenticare nulla. Come le altre, anche quest’applicazione è disponibile sia per Android che per Melafonini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.