Prime Video di Amazon sbarca sul decoder TIM Box di TIMVision
Prime Video di Amazon sbarca sul decoder TIM Box di TIMVision

Per vendere sul sito di Amazon i prodotti della Apple in futuro i rivenditori terzi dovranno chiedere il permesso direttamente alla società di Cupertino. Questo è quanto, tra l’altro, riporta LaStampa.it dopo che i due colossi quotati in Borsa a Wall Street hanno siglato un accordo che prevede la vendita diretta dei prodotti Apple sul marketplace della società di Jeff Bezos.

Vendita diretta prodotti Apple su Amazon anche in Italia

A rivelare l’accordo, ed alcuni dei contenuti, è stato il sito Internet di tecnologia Cnet precisando che la vendita diretta di prodotti Apple, oltre agli Stati Uniti, andrà ad interessare pure l’Italia, il Giappone ed altri Paesi europei come il Regno Unito, la Spagna, la Germania e la Francia.

Nell’accordo tra Amazon ed Apple rientrano l’iPhone, l’ipad, l’Apple Watch ed anche le cuffie a brand Beat, mentre per ragioni concorrenziali, dato che la società di Jeff Bezos vende già online Amazon Echo, resta fuori dall’intesa lo smart-speaker della Apple HomePod.

Rivenditori terzi prodotti Apple, le novità ed i vincoli

A partire dal prossimo 4 gennaio del 2019, i negozi terzi che vendono su Amazon i prodotti della Apple dovranno ottenere dalla società di Cupertino lo status di rivenditore autorizzato. Solo in questo modo il rivenditore potrà poi proseguire nell’attività di vendita che, in ogni caso, dovrà avvenire, sul marketplace di Amazon, alle stesse condizioni che sono previste dalla casa madre. Al pari dell’Apple Store, e del sito della Apple, quindi, pure quello di Amazon dal prossimo anno diventerà in tutto e per tutto un canale di vendita ufficiale anche attraverso i rivenditori autorizzati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.