Non di rado capita che eliminiamo in maniera inavvertita un documento un file dal nostro PC e crediamo che non ci sia più un mezzo per poterli recuperare. Ora che sia una cancellazione improvvisa e inavvertita, o che sia un malfunzionamento improvviso del PC, le cartelle potrebbero magicamente far sparire i file che invece ci stanno tanto a cuore.

Software recupero dati: primo consiglio è quello del backup

Al di là dell’utilizzo di un software recupero dati, che vedremo più avanti come funziona, il primo consiglio è quello di prevenire un caos simile: come? Utilizzando il backup per i nostri dati più importanti. In questo modo avremo messo al sicuro una copia dei nostri file nell’evenienza di un perdita improvvisa.

Basta munirsi di un hard disk esterno o nei casi di maggiore capacità tecnologica fare il backup su un account iCloud e il gioco è fatto. Giusto qualche precauzione in più per non perdere in un bicchier d’acqua tutto ciò che ci sta a cuore.

Bando alle ciance, il succo della questione è capire come ottenere il ripristino dei file eliminati. Dopo aver appurato che siamo ancor in tempo per la nostra manovra di salvezza, siamo pronti a scegliere il software che meglio si adatti alla mostra esigenza. Questo ovviamente è possibile anche se non siamo proprio degli Einstein dell’informatica. Bastano infatti pochi semplici passi, qualche piccola accortezza e una guida all’uso della applicazione che abbiamo scelto. E il gioco è fatto.

Software recupero dati: utilizzo alla portata di tutti

E arriviamo ora al momento clou di questo argomento spinoso: come usare un software per recuperare dati. Le applicazioni che decidiamo di installare sul nostro PC devono essere pratiche e semplici da usare, non devono richiedere spreco di tempo e soprattutto devono poter essere accessibili anche da coloro che non sono grandi smanettoni.

Su internet ne troviamo così tanti di software specifici che oggi addirittura sono diventati gettonati anche in ambito aziendale, dal momento che i loro documenti sono ancora più sensibili dei nostri e occorre necessariamente mettere le mani avanti in caso di dissesto informatico.

Nella peggiore delle ipotesi comunque, se proprio siamo negati anche ad un download ci si può rivolgere a dei professionisti del settore, u quali potrebbero far loro, al nostro posto, un tentativo con una recovery gratuito che possa risolverci il problema dei file eliminati.

EasUs Data tra i più importanti software recupero dati

Ma qual è il software più importante a cui affidarsi per il recupero dati? Tra i nomi più gettonati c’è sicuramente EaseUS Data Recovery Wizard.

EaseUS Data Recovery è un’applicazione che recupera i file cancellati e che si appresta ad essere tra i numero uno dei software per le diverse funzionalità che offre agli utenti. Non solo infatti recupera i documenti da hard disk interni ma interviene anche su chiavette, schede di memoria, lettori musicali, Smartphone, Tablet. Il tutto con poche mosse semplici ed intuitive.

La grafica è all’avanguardia e mette a disposizione i mezzi necessari per ripristinare il file cancellati in un battibaleno. Si può effettuare una scansione rapida che nel giro di qualche minuto, effettua una ricerca più superficiale. Oppure si può optare per una scansione approfondita, che dura più tempo ma che scandaglia tutto il dispositivo in maniera meticolosa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.