Per quanto il tempo passi e il mondo ludico si trasformi, l’ebbrezza di giocare con un aeroplanino è per grandi e piccini una sensazione indescrivibile. E oggi, che la tecnologia è avanti anni luce avere un aereo telecomandato risulta essere un’esperienza come poche.

Ovviamente, come per tante altre cose, anche in questo caso in commercio troviamo una miriade di modelli, all’apparenza similari, ma tutti si distinguono per l’una o per l’altra caratteristica. È per questo che, soprattutto se si è principianti, bisogna imparare a scegliere il miglior aereo presente sul mercato.

Le caratteristiche di un aereo telecomandato

Un aereo telecomandato ha delle caratteristiche particolari a seconda che il modello ricercato sia per esperti o per principianti. Quelli più semplici sono più pratici da far planare, e chi gestisce il telecomando ed è alle prime armi necessita di un aereo stabile che non penda. L’importanza di avere un modello facilmente manovrabile renderà più agevole i movimenti sul telecomando, così che chiunque lo piloti impari i trucchi di una guida perfetta.

Oggi, come abbiamo già detto, sul mercato ci sono un’infinita di aerei telecomandati, anche a prezzi modici e che ben si adattano alle esigenze di chiunque, esperto o dilettante che sia. Non per forza c’è la necessità di iscriversi ad un club di volo per godere dell’assistenza di modellisti esperti. Basta un po’ di buona volontà, tanta lettura e un modello ridimensionato che sia facile da pilotare.

Tutto ciò che necessita per far decollare il piccolo aereo viene dato in dotazione nella scatola ai momenti dell’acquisto. Il consiglio tuttavia è sempre quello di badare bene alla carica delle batterie: deve essere piena (se usiamo un aereo telecomandato “allenatore” si possono scegliere anche tipologie di alimentazione diverse dalla batteria). Per maggiori informazioni collegarsi a questo sito.

Per quanto riguarda la manutenzione, occorre dire che dopo un volo, il nostro aereo avrà sempre delle macchie d’olio se è un di quei modelli dotato di motori alimentati a nitro. Per questo essi vanno sempre temperati: tuttavia il rumore riprodotto sarà davvero simile agli aerei veri. Viceversa poi si possono scegliere aerei elettrici, molto più comodi ma di gran lunga lontani dalla realtà.

Aereo telecomandato: imparare a guidarlo in un club

Se invece desideriamo imparare in modo più dettagliato come far volare il nostro aereo allora ci si può iscrivere ad un club di volo in cui godere dell’aiuto e dei preziosi consigli di un modellista. In questo caso però sarebbe meglio all’atto dell’acquisto di far ricadere la nostra scelta su un modello semplice ma non molto economico. Spendere qualcosa in più ne vale assolutamente la pena.

Qualora il club di volo fosse nelle vicinanze non bisogna batter ciglio e ci si deve iscrivere. Potremo confrontarci con tante persone accomunate dal medesimo interesse e che possono anche svelarci i segreti per un volo perfetto. Oltretutto partecipare ad un club vuol dire risolvere anche la questione del dove far planare il nostro aereo telecomandato.

Dove far planare il proprio aereo telecomandato

Dubbio amletico: qual è il posto perfetto per far decollare il nostro aereo? Se dovessimo declinare il pensiero di iscriversi in un club, allora dovremo cercare un modello di aereo che si Africa al volo in quali sue posto. In questo caso andrà bene un modello semplice, divertente e pratico da usare che vada bene anche per planare in spazzi piccoli e che non creino fastidi ad altre persone.

 

Per quanto concerne il prezzo dei modellini varia a seconda delle caratteristiche e a seconda del tipo di volo che dovranno fare. Se vogliamo un aereo “ giusto per” andrà bene un modello da un centinaio di euro. Viceversa se cerchiamo requisiti più sofisticati il prezzo lievità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.