Recensioni online TripAdvisor, pena esemplare per truffatore seriale
Recensioni online TripAdvisor, pena esemplare per truffatore seriale

Il Tribunale Penale di Lecce ha inflitto una pena esemplare ad un truffatore seriale di recensioni online nell’ambito di un procedimento che ha visto TripAdvisor non solo costituirsi parte civile, ma ha pure fornito importanti prove della truffa grazie ai dati che sono stati raccolti dal suo team interno di investigazione in accordo con quanto è stato riportato da HelpConsumatori.it.

Nove mesi di carcere per recensioni online false, è una sentenza storica per un problema dalle dimensioni enormi

In base al fatto che scrivere recensioni false utilizzando un’identità falsa è un crimine, secondo la legge italiana, il Tribunale Penale di Lecce ha condannato l’organizzazione responsabile a nove mesi di reclusione e ad una multa di 8.000 euro.

‘Si va nella giusta direzione ma non possiamo però dimenticare che siamo di fronte ad un problema dalle dimensioni enormi’, ha intanto reso noto la Federalberghi con un comunicato accogliendo con favore la sentenza, ma facendo presente anche, sulla piaga delle recensioni false, che non ‘possiamo illuderci che possa essere risolta affidandosi al meritorio lavoro della magistratura o alla buona volontà dei singoli’.

Prima condanna penale per recensioni false

In accordo con quanto è stato riportato da ilsole24ore.com, quella del Tribunale Penale di Lecce è la prima condanna penale del genere. E questo perché, sul sistema legato alle truffe su recensioni a pagamento, che vanno ad inquinare sul web le valutazioni complessive sui prodotti e sui servizi, fino ad oggi era stata riconosciuta l’illegalità in Italia ed in altri Paesi del mondo, ma nessuna sentenza era poi arrivata al penale e ad una condanna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.