Dovrebbe chiamarsi Xbox All Access, e dovrebbe rappresentare, in casa Microsoft, la nuova frontiera per l’accesso ai videogiochi con la console della società a stelle e strisce di Redmond. L’obiettivo, come per i cellulari, è infatti quello di proporre i videogiochi Xbox in abbonamento in accordo con quanto è stato rivelato dal Corriere.it aspettando che le indiscrezioni diventino in tutto e per tutto, in merito, delle notizie ufficiali.

Microsoft verso un nuovo modello di distribuzione dei videogames?

Per i videogiochi, e per la console, la società di Redmond, quindi, potrebbe presto adottare un nuovo modello di distribuzione per i titoli ludici che già, nel settore della telefonia mobile, è ampiamente consolidato visto che la maggioranza dei giochi è basata su un acquisto una tantum, in genere per pochi euro, oppure su download ed installazione gratis per poi optare o meno per gli acquisti in-app.

Xbox All Access dovrebbe essere strutturato come un abbonamento mensile che include la cessione della console in leasing con un contratto della durata di due anni e con tutta una serie di servizi inclusi che non potranno non includere pure i videogiochi.

Xbox All Access di Microsoft risolve il problema del costo iniziale per la console

Uno dei vantaggi di Xbox All Access è quello, per gli appassionati di videogames, di non dover sborsare inizialmente il denaro per l’acquisto della console che, sui 24 mesi, sarebbe ben spalmato e di conseguenza più accessibile per tutte le tasche. Basti pensare che, al netto di sconti e/o di promozioni, attualmente il prezzo di listino della Xbox One X è pari a ben 499,99 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.