Blockchain, pro e contro e possibili campi di applicazione
Blockchain, pro e contro e possibili campi di applicazione

Tra i vantaggi legati all’uso della Blockchain, la tecnologia che sta alla base delle principali criptomonete, c’è la trasparenza, la decentralizzazione ed i costi per le transazioni che sono ridotti.

Le risorse hardware e software per il funzionamento della Blockchain

Questo è quanto, tra l’altro, mette in evidenza l’Associazione dei Consumatori Adoc nel precisare, pur tuttavia, come per la Blockchain non sia tutto oro quel che luccica. E questo perché, tra gli svantaggi legati all’uso della Blockchain, c’è quello legato all’elevato dispendio di risorse hardware e software al fine di eseguire e di convalidare le transazioni.

Per quel che riguarda invece i possibili campi di applicazione della Blockchain, la tecnologia presenta delle caratteristiche tali che si presta bene in tanti ambiti, e non solo in quelli legati al digitale come per i cosiddetti smart contract.

In pratica il vantaggio pratico legato all’uso della tecnologia Blockchain sta proprio nella decentralizzazione, ovverosia nella possibilità di poter portare a termine delle transazioni non solo in maniera sicura, ma anche senza il bisogno di una terza parte.

I campi di applicazione della tecnologia Blockchain, infatti, possono spaziare dall’agroalimentare alla pubblica amministrazione, e passando per le banche, le assicurazioni, il settore finanziario e la sanità.

Transazioni criptovalute, quelle per i Bitcoin sono poco rispettose dell’ambiente

L’Associazione Adoc, inoltre, fa presente come l’uso della blockchain per le criptovalute sia poco rispettosa dell’ambiente, ragion per cui al riguardo servirebbe una maggiore regolamentazione. Basti pensare che per perfezionare una transazione in Bitcoin serve energia elettrica per oltre 700 Kwh, ovverosia tanta quanta in America viene consumata giornalmente da 26 famiglie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here