Video YouTube, filmato Agenzia delle Entrate per aderire alla rottamazione cartelle
Video YouTube, filmato Agenzia delle Entrate per aderire alla rottamazione cartelle

Al fine di conoscere il percorso da seguire per la rottamazione delle cartelle esattoriali, l’Agenzia delle Entrate, sul proprio canale YouTube, ha pubblicato un video finalizzato proprio a indicare la strada per aderire alla cosiddetta definizione agevolata.

Adesione alla rottamazione delle cartelle, c’è tempo fino a martedì prossimo

Nel dettaglio, quello pubblicato su YouTube, precisa altresì FiscoOggi.it, il Quotidiano telematico del Fisco, è un video tutorial che rientra nell’ambito di una campagna informativa sulla rottamazione delle cartelle esattoriali a pochissimi giorni dalla scadenza dei termini. L’ultimo giorno utile per aderire, infatti, è quello di martedì prossimo, 15 maggio del 2018.

Inoltre, sempre nell’ambito della campagna informativa sulla rottamazione delle cartelle esattoriali, l’Amministrazione finanziaria dello Stato comunica che, a seguito di un accordo che è stato sottoscritto con le società Poste italiane Spa e Trenitalia Spa, già da qualche giorno un video informativo sulla definizione agevolata, avente una durata pari a 55 secondi, viene proiettato negli uffici postali e sui monitor dei treni. In questo modo il video potrà essere visto dai cittadini che entreranno in 2.900 uffici postali, e da coloro che saliranno su 230 tra treni Frecciargento e treni Frecciarossa.

Campagna informativa sulla definizione agevolata anche in radio e Tv

La campagna informativa sulla rottamazione delle cartelle esattoriali, inoltre, nelle ultime settimane è stata portata avanti pure attraverso i media tradizionali e, in particolare, con spot radiofonici Rai dal 17 aprile, e poi dal 10 maggio scorso pure sui canali televisivi. E questo in forza alla collaborazione con il Fisco della Presidenza del Consiglio dei ministri e del MEF, il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here