Stazione spaziale cinese colpirà la Terra tra pochi mesi, proiettile di 8,5 tonnellate
Stazione spaziale cinese colpirà la Terra tra pochi mesi, proiettile di 8,5 tonnellate

Una stazione spaziale si schianterà sulla Terra nei prossimi mesi, quando e dove però ancora non è possibile saperlo con ragionevole certezza. Si tratta, in accordo con quanto è stato riportato dal Corriere.it, citando le rivelazioni del Guardian, della stazione spaziale cinese Tiangong-1 che viene definita anche come ‘Palazzo celeste’. Lanciata nel 2011, infatti, la stazione spaziale ha un peso di ben 8,5 tonnellate a fronte di un impatto che è ad oggi è previsto entro il mese di aprile del 2018, ma solo poche ora prima dell’impatto sarà possibile stabilire dove avverrà lo schianto.

Per ora l’unica cosa certa è che i cinesi hanno perso il controllo della stazione spaziale, e che questa sta accelerando la sua fase di discesa dopo che è stata utilizzata con e senza equipaggio segnando peraltro la presenza nello spazio di Liu Yang, la prima astronauta donna cinese. Nella stazione spaziale i cinesi hanno effettuato tre missioni, la Shenzhou 8 senza equipaggio nel 2011, la Shenzhou 9 l’anno dopo quando per sei giorni sono rimasti nello spazio Jing Haipeng, Liu Wang e Liu Yang.

Poi nel 2013 l’ultima missione, la Shenzhou 10 che durò 11 giorni con a bordo nella navetta altri tre astronauti, Nie Haisheng, Zhang Xiaoguang e Wang Yaping. Dopodiché, alla fine del mese di marzo del 2016, l’Agenzia spaziale cinese ha reso noto di non essere più in grado di ricevere dalla stazione spaziale i dati di telemetria con la conseguente impossibilità a gestire un rientro controllato in atmosfera e distruzione sicura nelle acque dell’Oceano Pacifico. Tiangong-1, che è composta da tre moduli, un modulo di servizio, un modulo laboratorio e un modulo di attracco, è stato il primo laboratorio orbitale cinese che è stato lanciato nello spazio.

LEAVE A REPLY