Cyberattacco hacker globale parte da Ucraina con nuovo ransomware tipo Wannacry
Cyberattacco hacker globale parte da Ucraina con nuovo ransomware tipo Wannacry

E’ in corso un cyberattacco hacker globale probabilmente con nuovo ransomware tipo Wannacry. Ad essere coinvolta per prima nell’attacco è stata l’Ucraina, ma in accordo con quanto è stato riportato dalla ‘Bbc’ l’infezione ora si sta diffondendo anche in altri Paesi, e tra questi pure la Gran Bretagna.

Sarebbe rimasta coinvolta pure Počta Rossii, l’azienda di servizi postali della Federazione russa, nell’annunciare che risultano essere momentaneamente non disponibili gli uffici ed il servizio clienti. Problemi pure per l’operatore di telefonia mobile ucraino Kyivstar che, in accordo con quanto è stato riportato dall’Agenzia di Stampa Adnkronos.com, terrà spenti fino alla fine della giornata tutti i propri computer aziendali.

Sempre in Ucraina, sotto attacco c’è anche il sistema bancario. La conferma è arrivata direttamente da parte della Bcu, la Banca Nazionale dell’Ucraina, nel far presente come ci siano istituti di credito ad avere difficoltà in queste ore nell’erogare i servizi ai clienti. A quanto pare l’attacco globale da parte degli hacker non ha risparmiato nemmeno la centrale di Chernobyl, l’aeroporto di Boryspil, la metropolitana di Kiev e la rete del Consiglio dei ministri ucraino.

Secondo quanto è stato rivelato dagli esperti di sicurezza, dopo il cyberattacco hacker globale con Wannacry, la nuova minaccia che sta infettando oggi i  computer di tutto il mondo si chiama Petya, e sarebbe allo stesso modo un ransomware, ovverosia un software malizioso, per non dire maligno, che rende i dati del PC inaccessibili. Per sbloccare i file per ogni computer infettato viene infatti richiesto un riscatto, ransom in inglese. Oltre che in Ucraina ed in Gran Bretagna, l’infezione da ransomware Petya pare si stia diffondendo pure in altri Paesi europei, e tra questi la Danimarca e la Francia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here