Tablet, vendite iPad non bastano per dare slancio al mercato
Tablet, vendite iPad non bastano per dare slancio al mercato

Mezzo mondo vuol stare sempre connesso con il proprio smartphone o tablet anche quando d’estate si passa più tempo in spiaggia che a casa. In altre parole la maggioranza di chi utilizza un dispositivo mobile non può fare a meno di leggere le e-mail, usare le chat ed accedere in mobilità ai social network, neanche per un solo giorno in quanto non sa resistere. Questo è quanto, tra l’altro, è emerso da uno studio che, su un campione composto da 3 mila persone di età compresa tra i 18 ed i 55 anni, ha rivelato come il 57% degli interpellati non siano disposti a non utilizzare lo smartphone o il tablet, nemmeno per sole 24 ore.

Di conseguenza, quando si è in vacanza sono in tanti a non voler rinunciare alla ‘dieta tecnologica’ giornaliera tra video, email, chat e navigazione sui siti al fine di consultare le ultime notizie da tutto il mondo così come emerso da ‘Disintossicazione digitale: rilassarsi, distendersi e ‘staccare”, uno studio che, in accordo con quanto è stato riportato da Repubblica.it, è stato realizzato da McAfee, il noto brand di software per la sicurezza informatica.

Dall’indagine è così emerso che da un lato c’è il 72% degli interpellati che è pronto a lasciare il computer portatile a casa durante le vacanze, ma nello stesso tempo solo il 27% è disposto a separarsi dallo smartphone per un tempo più o meno lungo. La ragione di rimanere sempre connessi alla Rete con lo smartphone è anche legata al fatto di essere reperibili sempre, in ogni luogo ed in ogni momento per una percentuale pari al 62%, mentre solo il 16% del campione che è stato interpellato ha dichiarato di voler rimanere sempre raggiungibile per questioni di lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.