Amazon Pay, il profilo eCommerce diventa borsellino elettronico per shopping online
Amazon Pay, il profilo eCommerce diventa borsellino elettronico per shopping online

E’ arrivato anche in Italia il servizio che permette di acquistare su migliaia di siti Internet utilizzando le informazioni che sono memorizzate nel proprio account Amazon. Il servizio di chiama Amazon Pay al fine di fare in modo che il proprio profilo e-Commerce diventi in tutto e per tutto un borsellino elettronico pagando su siti di terzi risparmiando tempo ed evitando di dover ogni volta ricordare le password.

Amazon Pay è quindi un servizio ideale per gli acquirenti e per i venditori grazie ad una riduzione delle spese per vendere online, e ad una contestuale protezione della propria attività sul web grazie al sistema anti-frode di Amazon che, peraltro, è disponibile senza l’applicazione di costi aggiuntivi.

Per i venditori il servizio Amazon Pay viene proposto in promozione fino al 31 dicembre del 2017. Nel dettaglio, e nel rispetto delle condizioni e delle limitazioni previste, chi aderisce ora al programma venditori di Amazon Pay, attivando il servizio nel negozio online tra i metodi di pagamento, non pagherà alcuna commissione fino alla fine del corrente anno.

Dal punto di vista prettamente informatico, l’integrazione semplice basata su API permette ai venditori di attivare nel proprio negozio online il servizio Amazon Pay. Le opzioni di implementazione, infatti, risultano essere flessibili e ben documentate semplificando così la piena integrazione con le piattaforme di commercio elettronico esistenti.

Al riguardo, non a caso, il proprietario del negozio online non deve far altro che selezionare uno dei SDK che sono già pronti per l’integrazione, configurare un account Amazon e collegarli per integrare il servizio di pagamento tra quelli già offerti sul sito di e-commerce.

LEAVE A REPLY