YouTube, video fake per bambini scatenano la fuga degli inserzionisti
YouTube, video fake per bambini scatenano la fuga degli inserzionisti

YouTube, la nota piattaforma video di Google, ha messo in atto un importante giro di vite contro chi ruba i contenuti e li ripubblica con l’obiettivo di guadagnare grazie agli annunci pubblicitari. Nel limitare i casi di abuso, infatti, YouTube, attraverso il blog che è dedicato al Programma partner, ha reso noto che potranno guadagnare con la pubblicità solo quei canali che hanno dalle 10 mila visualizzazioni in su.

Pubblicità YouTube, scatta la verifica al raggiungimento di 10 mila visualizzazioni

Inoltre, al raggiungimento di 10 mila visualizzazioni, ogni canale interessato all’inserimento della pubblicità all’interno dei video dovrà sottoporsi ad una verifica, ovverosia all’esame delle attività portate avanti all’interno del canale stesso. In questo modo YouTube, tra l’altro, punta a stringere ulteriormente le maglie per quel che riguarda la presenza di eventuali contenuti e video offensivi o che non rispettano i diritti d’autore. In più, nell’arco delle prossime settimane YouTube andrà ad aggiornare le linee guida del Programma partner al fine di permettere ai nuovi utenti creativi di entrare a farne parte.

Pubblicità video, piccoli youtuber penalizzati sul portale video di Google

Di conseguenza, in futuro con YouTube guadagnare, se non più difficile, sarà comunque più complicato ma nello stesso tempo saranno protette le entrate degli youtuber che rispettano le regole. Mentre nello stesso tempo, per i piccoli youtuber, sarà più difficile arrotondare lo stipendio attraverso il social network così come fatto finora. Per YouTube, nel complesso, trattasi di un importante cambio di paradigma visto che si punterà sempre di più sulla qualità rispetto invece grandissimi numeri che registra il portale video grazie ad una crescita costante anno dopo anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here