App messaggistica batteranno social network, il sorpasso in un paio d'anni
App messaggistica batteranno social network, il sorpasso in un paio d'anni

Nell’arco di un paio d’anni l’uso delle app di messaggistica, da parte degli utenti, supererà quello dei social network. E questo perché le applicazioni per i messaggi attirano un numero di utenti sempre più alto in accordo con un’indagine che è stata realizzata da Gartner.

Il dominio di Facebook, Instagram e Twitter messo a rischio dalle app messaggistica

Ne consegue che l’attuale dominio di Facebook, Instagram e Twitter, tre dei social network più importanti, sarà superato dall’uso sempre più frequente di app di messaggistica come Whatsapp. Ma a crescere sarà anche l’utilizzo degli assistenti personali virtuali, da Cortana di Microsoft a Google Assistant e passando per Siri di Apple.

Assistenti personali e chat, ecco perché piacciono agli utenti

Gartner è convinta del sorpasso in un paio d’anni dopo aver rilevato che, in Gran Bretagna, in Cina e negli Stati Uniti, il numero di utenti che utilizza assistenti personali e chat risulta essere in continuo aumento nel loro utilizzo, ad esempio, per consultare le previsioni meteo, per leggere le ultime notizie e per cercare luoghi.

Accedere a più servizi con una sola app

Secondo gli esperti ci troviamo nell’era post app con gli utenti che non sono più disposti come in passato a scaricare applicazioni che forniscono uno specifico servizio. Si punta ora infatti su applicazioni che sono sempre più ricche e sempre più coinvolgenti in quanto al loro interno permettono di accedere a più servizi. E gli assistenti virtuali svolgono questo compito sfruttando non solo la geo-localizzazione ed il riconoscimento vocale, ma anche l’intelligenza artificiale.

WhatsApp sempre più applicazione multimediale

Non sorprende di conseguenza il fatto che WhatsApp prima era solo un’applicazione di messaggistica. Poi sono arrivate le chiamate vocali e le video chiamate, e negli ultimi mesi tante funzioni ed opzioni, anche multimediali, che rendono l’app sempre più simile a Snapchat.

LEAVE A REPLY