Cosa succede se Xiaomi decide ufficialmente (dopo Huawei, potremmo dire) di dichiarare guerra alla Apple e di produrre uno smartphone che tende ad eguagliare in prestazioni il famosissimo melafonino?
Xiaomi ha lanciato Mi5 e Mi5 Plus, nuovi smartphone al top di gamma che dovrebbero andare a concorrere con l’iPhone 7 Plus.

Xiaomi, che in patria viene chiamata “Apple della Cina” dato che produce degli smartphone estremamente somiglianti, anche dal punto di vista estetico, ai famosi smartphone di Cupertino, ha deciso che il lancio dei suoi due nuovi prodotti avrà inizio il 29 settembre, qualche settimana dopo il lancio dell’iPhone 7 e 7 Plus.

La compagnia cinese, però, su una cosa ha deciso che non eguaglierà certo Apple: il prezzo. Mantenendo un prezzo estremamente competitivo, Xiaomi è ben decisa a conquistare una fetta di pubblico e clienti esigente, ma non disponibile sa sborsare 700 o 800 euro per uno smartphone. E così, da quello che è dato sapere, i prezzi di Mi5 e Mi5 Plus dovrebbero assestarsi attorno ai 260-300 euro al massimo. 

Mi5 e Mi5 Plus sono smartphone Android, design somigliante a quello Apple, fatti di vetro e alluminio, memoria interna da 64 GB e 128 GB, Ram da 3, 4 o 6 GB. Il Mi5 è dotato di fotocamera da 12 mega e lettore impronte digitali a ultrasuoni, il Mi5 Plus di schermo 5.7 pollici, e doppia fotocamera come l’iPhone 7.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here