Il Galaxy Note 7, il nuovo telefono marca Samsung, è un ottimo dispositivo sotto diversi punti di vista: sia per l’hardware, che per le funzionalità che per il display e la fotocamera. Tuttavia ha un grosso potenziale difetto: la batteria potrebbe esplodere. Per questo motivo migliaia di prodotti sono stati ritirati a titolo di prevenzione dopo che una ventina di batterie erano esplose nel corso della carica rapida. Ma attenzione: non tutte le batterie del Galaxy Note 7 esplodono, solamente quelle SDI.

E’ importante sapere che Galaxy Note 7 può avere diverse batterie: la cinese, Atl, e la SDI, presente nella maggioranza dei dispositivi sul mercato (si stima il 70%). Galaxy Note 7 è il primo smartphone Samsung prodotto con batterie in maggior parte della SDI.
Ma come fare a sapere se il proprio Galaxy Note monta una batteria che potrebbe esplodere? Si tratta di un controllo molto semplice.

Bisogna verificare il modello di batteria che il proprio smartphone prevede. Basta andare sulla voce “Impostazioni del telefono” e quindi su “Phone info”, controllando dove il telefono è stato prodotto. Se c’è scritto “Manufactured in China” è probabile che la batteria sia ATL, ma se invece il telefono è stato composto in Corea o Vietnam consigliamo di riconsegnarlo: il telefono potrebbe esplodere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.