Apple ha deciso di dare una bella ripulita al proprio Apple Store per cercare di migliorare la funzionalità del servizio e di rendere la ricerca di nuove app per i suoi clienti più funzionale e semplice, e meno caotica. Secondo Apple, l’obbiettivo è l’eliminazione delle app non sicure, difettose, e che non rispettano gli standard della comunità, mentre verranno mantenute quelle aggiornate e utili per gli utenti. Meno app, più qualità.

Sviluppatori e programmatori hanno già ricevuto l’avviso: un conto alla rovescia di trenta giorni per aggiornare le proprie app, specialmente quelle che la Apple ritiene sostanzialmente inutili, e che quindi potrebbero non sopravvivere alla pulizia autunnale. Insomma, Apple annuncia solamente contenuti di qualità per i propri clienti e vuole eliminare quelli poco competitivi e poco interessanti.

La pulizia intensiva partirà con la nuova versione iOS 10, che verrà distribuita a fine settembre per tutti coloro che hanno un iPad o un iPhone. L’azienda di Cupertino è convinta che questo aiuterà i clienti ad avere una percezione migliore dei servizi dell’Apple Store. Nonostante le polemiche fra Apple e UE, insomma, l’azienda della mela morsicata continua i suoi affari che vanno a gonfie vele, a quanto pare: la Apple ha avuto un incremento di fatturato del 37% dall’anno scorso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here